PartannaLive.it


“La tarantella del fango”, al Castello Grifeo testimonianze, foto, musiche e filmati sul terremoto

“La tarantella del fango”, al Castello Grifeo testimonianze, foto, musiche e filmati sul terremoto
28 aprile
11:23 2018

In occasione della V settimana della Cultura promossa dal Comune di Partanna, domenica 29 aprile alle ore 18:00, presso le scuderie del Castello Grifeo sarà presentato l’evento “La tarantella del fango” di Franco Baldi e Anna Maria Lo Castro, a cura del Rotary Club Partanna, per ricordare il cinquantesimo anniversario del Terremoto del Belice.

A 50 anni di distanza dal sisma e a memoria di ciò nasce un libro scritto da Franco Baldi, un volontario del Servizio Civile, e da Anna Maria Lo Castro, una volontaria nelle file della Croce Rossa. Una raccolta di racconti, pensieri, ricordi, sensazioni e sentimenti di due ragazzi poco più che ventenni che si trovarono coinvolti in qualcosa più grande di loro.

Un evento oggi lontano, ma che sopravvive nella memoria della gente del Belice e degli innumerevoli emigrati che il sisma obbligò ad un esodo.

Federica Agate e Vincenzo Lombardo, due giovani lettori, emozioneranno la platea con la lettura di alcuni brani tratti dal libro, intercalati da proiezioni di filmati, documentari e film brevi, prodotti per l’occasione da Franco Baldi con l’assistenza di Anna Maria Lo Castro e il coordinamento di Francesca Marano.

Inoltre, dagli archivi della Biblioteca Fardelliana di Trapani e del fotografo Franco Baldi, grazie alla sponsorizzazione del Rotary Club della cittadina Grifea, verrà allestita per la stessa giornata una mostra di fotografie inedite, scatti suggestivi di quei tragici momenti che segnarono le popolazioni del Belice.

“L’evento – affermano gli autori, che ringraziano per l’opportunità il Rotary Club e il Comune di Partanna – è proposto e celebrato sia per i protagonisti dell’esodo che per le nuove generazioni, allo scopo di ricordare agli uomini che essi sono capaci di trasformare un evento nefasto in una rinascita. Così come è accaduto a migliaia di emigranti che, con il loro sacrificio, la loro fiducia e il loro lavoro, oggi sono diventati gli ambasciatori nel mondo della Regione Siciliana e, in particolare, della Valle del Belice.”

 

 

 

 

 

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE