PartannaLive.it


Operazione “Anno zero”, 22 arresti nella notte tra Campobello, Castelvetrano, Partanna

Operazione “Anno zero”, 22 arresti nella notte tra Campobello, Castelvetrano, Partanna
19 aprile
08:01 2018

 Una importante operazione di polizia e carabinieri e D.i.a. nei confronti del sodalizio mafioso capeggiato dal latitante Matteo Messina Denaro ha portato all’arresto di 22 persone di 22 affiliati alle famiglie mafiose di Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna, indagati per associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, detenzione di armi e intestazione fittizia di beni, reati aggravati dalle modalita’ mafiose.

L’operazione coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Palermo, ha confermato il perdurante ruolo apicale di Matteo Messina Denaro della provincia mafiosa trapanese e quello di reggente del mandamento di Castelvetrano assunto da un cognato, in conseguenza dell’arresto di altri membri del circuito familiare.

Le indagini, oltre ad accertare il capillare controllo del territorio esercitato da cosa nostra ed il sistematico ricorso all’intimidazione per infiltrare il tessuto economico locale, hanno consentito di individuare la rete relazionale funzionale allo smistamento dei “pizzini” con i quali il latitante impartiva le disposizioni ai suoi sodali.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle ore 11.30 odierne,  presso gli uffici della procura distrettuale di Palermo.

Un altro duro colpo alla rete della Primula rossa. Un mese fa  in un altra operazione dei carabinieri del Nucleo investigativo di Trapani, del Raggruppamento operativo speciale e della Dia, altre 12 persone erano state arrestate in quanto ritenute fiancheggiatori del boss, finanziandone la sua latitanza. Nei giorni scorsi invece in Cassazione sono state confermate le condanne alla sorella del latitante Anna Patrizia Messina Denaro e al nipote Francesco Guttadauro.I due dovranno scontare rispettivamente 14 anni e mezzo e 16 anni di carcere.

Clicca qui per leggere i nomi degli arrestati

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE