PartannaLive.it


Salva la vita ad un operaio allo stadio, l’intrepido gesto di un partannese

Salva la vita ad un operaio allo stadio, l’intrepido gesto di un partannese
14 giugno
20:51 2018

Un gesto che non passa di certo inosservato quello di un partannese che con sangue freddo e determinazione ha contribuito a salvare la vita di un giovane operaio.
L’11 giugno, mentre si trovava ad assistere ad una partita di calcetto, C.V., ha notato il malessere di un uomo che fuoriuscito dal rettangolo di gioco lamentava un forte dolore al braccio sinistro, finendo subito dopo a terra privo di sensi.
Provvidenziale l’intervento dell’uomo di Partanna che è subito intervenuto per prestare soccorso.
In preda al panico generale, l’uomo, affiancato da una infermiera che in quel momento si trovava sul posto, costatato l’arresto cardiaco, ha effettuato la rianimazione. Fortunatamente lo stadio di Azzano, dove intanto si stava tenendo l’importante Torneo dei Borghi, disponeva un defibrillatore d’emergenza.
L’uomo, che presta servizio in un corpo dello Stato, conoscitore delle pratiche di primo soccorso, ha quindi posizionato gli elettrodi, precedendo poi con le scariche elettriche.
Il ragazzo di 28 anni, ha così ripreso coscienza mentre, sul posto, pochi muniti dopo, giungeva l ‘ambulanza che lo ha trasportato d’urgenza all’Ospedale di Pordenone.
La notizia balzata agli onori di cronaca, non è sfuggita alla redazione che ha riconosciuto il salvatore. L’uomo, la cui prontezza è stata determinante nel salvare una vita umana, per il momento preferisce rimanere anonimo.
Il gesto, spontaneo per chi ha una coscienza sensibile e audace (ma che può definirsi straordinario nella sua singolarità), è di esempio ad società poco attenta e sempre più lontana dagli “altri”. Un gesto che scalda il cuore e riempie di orgoglio la cittadina di Partanna.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE