PartannaLive.it


Cinque domande a…Massimiliano Marrone, nuovo tecnico Adelkam-Milan

Cinque domande a…Massimiliano Marrone, nuovo tecnico Adelkam-Milan
30 luglio
13:23 2018

Una storia professionale di successo quella del partannese Massimiliano Marrone che lo scorso 25 luglio è stato nominato tecnico della Asd Costa Gaia Adelkam, il primo e unico Centro Tecnico Regionale del Milan in Sicilia.
Una proposta irrinunciabile per Marrone, classe 74, che vanta già numerose collaborazioni che gli hanno dato modo di esprimere il meglio di se. Figlio d’arte, dell’apprezzato Fifo Marrone (abile insegnante e per 40 lunghi anni allenatore di successo dei giovani partannesi), Massimiliano, si accinge ad abbracciare una carriera alquanto promettente.
Il tecnico che vanta già due patentini ed è un allenatore riconosciuto della Uefa B della Federcalcio, potrà infatti perfezionare la propria esperienza attraverso gli incontri di formazione dei tecnici del Milan che incontrerà non soltanto al centro tecnico ad Alcamo ma anche a Milano al centro di Vismara nei quali verrò messo a punto il metodo integrato.
Marrone dopo avere disputato come mister 7 stagioni calcistiche in provincia (3 anni alla nuova Partanna Calcio, 1 anno Città di Partanna, 1 anno nella folgore Selinunte nella categoria Eccellenza, 2 Anni Belice Sport Partanna), inizierà il suo ottavo anno fregiandosi da allenatore dell’importante stemma del Milan.

1)  Quanto è importante questa nomina nella sua carriera professionale? 

” Innanzitutto vorrei ringraziare tutti voi della Redazione Partannalive per avermi contattato, dandomi la possibilità di realizzare questa intervista che mi dà modo di parlare della mia passione per il calcio, perchè in realtà il mio lavoro nella vita è svolgere la professione di insegnante di sostegno di scuola primaria a Mazara e dunque tra scuola e calcio sono praticamente sempre a contatto con bambini o ragazzi. La mia carriera da allenatore di calcio è iniziata nel Settembre 2011 con la Nuova Partanna Calcio e trovarmi adesso ad allenare ad Alcamo per la società Costa Gaia Adelkam, per me rappresenta una grande e bella opportunità e di sicuro sarà un’esperienza di crescita professionale in una realtà calcistica che da anni è punto di riferimento nel settore giovanile non solo trapanese ma anche siciliano e italiano.”
2) Quali sono stati i momenti significativi della sua esperienza passata che adesso porta con se all’Adelkam come “bagaglio calcistico”?
” Ogni tappa dei miei 7 anni da allenatore con le 4 società con cui ho avuto il piacere di lavorare, rappresenta un piccolo pezzo di esperienza calcistica che adesso mi sarà utile nella mia nuova avventura alcamese. Con la NUOVA PARTANNA  ho iniziato a muovere i miei primi passi, ho conseguito la mia prima Abilitazione FIGC come allenatore DILETTANTE e mi sono innamorato giorno dopo giorno del ruolo di allenatore, guidando in ordine crescente nei vari anni, i Pulcini, Esordienti e Giovanissimi con i quali ho collezionato momenti indelebili e indimenticabili. Nel CITTA’ DI PARTANNA ho vissuto un anno pieno di impegni e partite, allenando i Giovanissimi e gli Allievi Provinciali sia nel campionato a 11 che nel calcio a 5, e dove ho vinto entrambi i campionati, scoprendo che il Futsal a 5 è molto divertente e stimolante. Ma l’anno sicuramente più importante per la mia crescita professionale è stato quello alla FOLGORE SELINUNTE dove ho svolto il ruolo di vice-allenatore nel campionato di  ECCELLENZA e contemporaneamente ho guidato la squadra Juniores Regionale. Alla Folgore ho avuto la possibilità di sedere 6 volte in panchina sostituendo i mister assenti per squalifica e vi assicuro che per me è stato veramente un sogno vincere il derby col Mazara o vincere in casa con la capolista Gela che poi trionfò in campionato. Alla Folgore, professionalmente, ho appreso tanto grazie ad allenatori come Alberto Amoroso, Tarcisio Catanese e Nicola Terranova. Infine ci sono stati i 2 anni alla Belice Sport Partanna, dove ho continuato a tenermi aggiornato e specializzarmi conseguendo l’Abilitazione FIGC come allenatore di Base Uefa B. Proprio grazie alla Belice sono riuscito a ottenere grandi soddisfazioni professionali vincendo il campionato Interprovinciale ASI con gli Esordienti anno 2004 e il campionato REGIONALE ASI con i Pulcini anno 2007, oltre alle vittorie in vari tornei provinciali e regionali che hanno portato la mia squadra fino alle finali nazionali – internazionali della YOUTH CUP a Forte dei Marmi. Quindi ogni momento dei miei 7 anni precedenti lo metterò nel borsone che mi porterò ad Alcamo e di certo mi servirà per iniziare al meglio questo mio nuovo incarico.”
3)    È risaputo che lei sia della Juventus. Che effetto fa collaborare con una società che cresce le leve del Milan?
” Non le posso nascondere che quando ho indossato la polo con lo stemma del Milan mi sono sentito un po’ strano e sono sicuro che anche i miei amici e parenti abbiano sorriso, ma poi ho capito che quello stemma rossonero rappresenta qualcosa di importante per la mia crescita da allenatore, per tutti i ragazzi, i genitori e i dirigenti coinvolti, perchè far parte dell’Adelkam che diventerà PRIMO e UNICO Centro Tecnico Regionale Milan in Sicilia, credo sia una cosa importantissima e prestigiosa. Far parte di questo progetto è una grande occasione, perchè il settore giovanile del Milan è uno dei più importanti in Italia e nel Mondo e in questi ultimi anni ha sfornato talenti come Locatelli, Calabria, Cutrone e Donnarumma e si spera che anche Gabriele Alesi classe 2004 ceduto quest’anno dall’Adelkam proprio al Milan, possa essere un altro ragazzo che vedremo sui più importanti stadi d’Italia e la mia speranza è quella che i giovani talenti che ho visto in giro in questi anni, possano anche loro realizzare come Alesi il sogno di entrare a far parte di club prestigiosi.”
4)    Quali sono i suoi auspici in questa nuova collaborazione? 
” Quando ho incontrato il responsabile tecnico dell’Adelkam Gaetano Lo Monaco, non nascondo che ero un pò’ teso poichè sapevo che sarei approdato in una società con una storia di successi ultra trentennali nel settore giovanile regionale e nazionale. Con il signor Lo Monaco, tuttavia, ci siamo subito trovati in sintonia sul programma da seguire, sugli obiettivi da perseguire e sul percorso da realizzare insieme, con collaborazione, unione e spirito di iniziativa. Mi auspico di crescere professionalmente e di riuscire a trasmettere le mie conoscenze calcistiche ai ragazzi, insegnando loro qualcosa di nuovo, di diverso, ma spero altresì di inculcargli valori importanti come il rispetto, il sacrificio, il fair-play, il vivere lo sport anche con divertimento e spensieratezza, sempre nel rispetto delle regole.”

5)   Un ruolo che carica di responsabilità la sua figura. Quanti ragazzi seguirà?

” Indubbiamente allenare alla Costa Gaia Adelkam è una bella sfida che mi carica di responsabilità.

 Quando nel 2011 ho iniziato ad allenare, ho preso questa società come esempio, come punto di riferimento e come squadra da imitare. Io sono una persona che ama le sfide, che ama fare nuove esperienze stimolanti e intriganti e sicuramente questa avventura rappresenta per me una grande possibilità, che penso di avere avuto grazie al lavoro che in questi anni ho svolto con entusiasmo, passione, sudore, impegno, aggiornamento, metodo e cuore. Spero che come al solito questa nuova tappa calcistica mi lasci qualcosa di significativo che mi porterò dietro per tutta la vita, ma di sicuro sono uno che preferisce avere rimorsi e non rimpianti, quindi sono carico e determinato verso importanti obiettivi per la nuova stagione alla guida degli Allievi Regionali anno 2002-2003, che ho avuto modo di visionare da 2 stage che ho organizzato nel mese di Luglio e che mi fanno affermare con certezza che il gruppo che seguirò è molto competitivo e già da subito mi ha trasmesso grande voglia di iniziare e importanti motivazioni per il futuro.”
La Redazione di PartannaLive ringrazia il tecnico per la disponibilità e la professionalità con cui in questi anni ha guidato i giovani in questo amato sport non soltanto attraverso la tecnica calcistica ma anche con la lodevole attività di comunicazione dei risultati raggiunti che ha permesso a tutti di godere di piccoli e grandi successi.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE