PartannaLive.it


Un corso per salvare la vita, rivolto agli insegnanti. L’iniziativa del Rotary Club di Partanna

Un corso per salvare la vita, rivolto agli insegnanti. L’iniziativa del Rotary Club di Partanna
08 Dicembre
19:26 2018

Il Rotary Club di Partanna ancora una volta si pone a servizio della comunità con una iniziativa di tutto rispetto. Sabato 1 Dicembre, al FreeTime, si è svolto un importante corso BLS-D (Basic Life Support associato alla defibrillazione precoce), che ha avuto come obiettivo far acquisire gli strumenti conoscitivi e le metodologie e capacità necessarie per prevenire i danni derivanti sia da anossia celebrare (mancanza di ossigeno al cervello)  che dallo stato di incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso.

Una iniziativa promossa dal Rotary Club di Partanna a salvaguardia della vita di adulti e bambini ( ma anche della propria). Il Club ha ritenuto di beneficiare la comunità sponsorizzando la formazione di circa 15 docenti provenienti dagli Istituti scolastici Rita Levi Montalcini e  D’Aguirre- Alighieri.

La Presidente del Rotary Club Mimma Amari: “Abbiamo dato l’opportunità a diversi docenti di acquisire gli strumenti per affrontare un’emergenza sia in ambito scolastico che fuori, diventando dei soccorritori laici. Tenuto conto che la maggior parte delle volte un tempestivo ed opportuno soccorso non può che essere perpetrato dalle persone presenti sul luogo dell’evento, ci si deve adoperare per diffondere quanto più possibile la conoscenza e la pratica di queste tecniche”.

Un plauso particolare da part del Rotary è stato espresso nei confronti del Dott. Goffredo Vaccaro, Presidente della Commissione Distrettuale BLS-D, che insieme al Dott. Franco Cirrincione e Leonardo Lembo, hanno tenuto il corso con amore impegno e professionalità. Un ringraziamento va anche alla socia Melania Barone, per aver messo a disposizione la propria struttura.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE