PartannaLive.it


Partanna: il comune vince causa e risparmia circa 900.000 euro

Partanna: il comune vince causa e risparmia circa 900.000 euro
23 settembre
13:19 2012

Boccata d’ossigeno per le casse del Comune di Partanna. Il tribunale di Marsala, con una sentenza di primo grado ha respinto la richiesta di risarcimento di circa 600 mila euro, oltre a 250 mila euro di interessi, avanzata dal “Consorzio delle Cooperative Ravennate di Bologna” nei confronti del nostro ente, che aveva sospeso dei lavori di ripristino dell’ex “Ospedale Sant’Antonio” (angolo via Libertà – via Palermo), riconoscendole soltanto 2.800 euro per il ritardato pagamento da parte del Comune.
La vicenda è datata 1990, quando l’impresa iniziò dei lavori riguardanti il complesso monumentale di particolare rilevanza urbanistica, sospesi poi nel 1991 per sopravvenute esigenze tecniche e portati a termine nel 2002.
L’impresa, ritenendo illegittima la motivazione della sospensione dei lavori, chiese un risarcimento danni equivalente a circa 900.000 euro.
Soddisfatto il Sindaco Giovanni Cuttone, che ha dichiarato: “Anche se si tratta di una sentenza di primo grado, questa consentirà alle casse comunali di evitare una spesa esosa che avrebbe creato grossi problemi”

Adesso si attende la contromossa del Consorzio delle Cooperative Ravennate, che potrebbero decidere di ricorrere in appello.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE