PartannaLive.it


Partannesi: Che Estat…è stata?

Partannesi: Che Estat…è stata?
08 settembre
00:40 2012

La Festa dell’Emigrante di giorno 9 Settembre chiuderà il programma dell’estate partannese che, come ricorderanno i nostri cari lettori , in un precedente articolo avevamo definita rigorosamente “Fatta in Casa”. Ma se volessimo tirare delle somme, stilare un bel bilancio e giudicare che “estat… è stata“, cosa potremmo dire? Stando a quanto trapela dal Comune, più di così non si poteva fare. Un programma “low cost” perfettamente in linea con il budget a disposizione e la spending review adottata, fatta di tagli ai concertoni in piazza e priva di spettacoli di alto cabaret, che una volta gremivano il nostro ormai dimenticato anfiteatro. E’ stata definita “l’estate dei giovani”, con il neo-assessore Teri che ha fortemente puntato sulla capacità e creatività dei nostri ragazzi; ma è stata anche l’ estate della cultura, dei premi di poesia, dello sport, della solidarietà, dell’integrazione culturale.
Se il comune si ritiene soddisfatto, un pò meno lo sono i cittadini che (stando anche ad un nostro sondaggio) si ritengono poco appagati delle iniziative proposte dall’amministrazione, rimarcando come si poteva assolutamente far di meglio,  ma soprattutto non accettando l’idea di assistere ad un programma così scarno di eventi di un certo richiamo. E’ chiaro: dopo “aver riempito per anni le pance dei partannesi” con big della musica nazionale, artisti e comici di spessore, come si può pensare che gli stessi restino soddisfatti di quattro cinema all’aperto?
Chiacchierando con i commercianti, trattasi di “estate morta“. A sentir loro, lo scarso appeal del programma e l’assenza di eventi in grado di attrarre gente dai paesi limitrofi non hanno per nulla impinguato le loro casse, inducendoli a definirla come “l’estate economicamente peggiore degli ultimi dieci anni”.
Ma cari cittadini, non piagnucoliamo e accontentiamoci di ciò!
Del resto, in tempi di “vacche magre”, persino il più piccolo degli eventi diventa straordinario, con la speranza che negli anni a venire le vacche, nutrite meglio, diventino grasse!!

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE