PartannaLive.it


AST: tagli alle corse. Si intensifica la protesta

AST: tagli alle corse. Si intensifica la protesta
05 ottobre
13:00 2012

Continua e si diffonde a macchia d’olio la protesta contro i tagli imposti dall’AST e la conseguente soppressione di numerose corse extraurbane, tra cui in primo piano le tratte Poggioreale-Sciacca, Salemi-Castelvetrano e Campobello di Mazara-Castelvetrano.
Diverse le iniziative che hanno coinvolto tutti i centri più piccoli della Valle del Belice, allo scopo di sottolineare le gravi difficoltà di studenti, lavoratori pendolari e cittadini a raggiungere, ad esempio, comuni come Castelvetrano e Sciacca.

A Salemi, i genitori di ben 180 alunni protestano già da alcune settimane in quanto costretti a pagare di tasca propria l’abbonamento dell’autobus ai figli, che non prevede nessuno “sgravo” nemmeno per i minori di 16 anni frequentanti la scuola dell’obbligo. Gli stessi genitori sono letteralmente sul piede di guerra e manifestano la volontà di consegnare le proprie schede elettorali. A tale proposito è prevista per sabato una riunione nei locali dell’Avis di Salemi.

Altra protesta, che si aggiunge alla sopracitata riguardante Salemi, è quella che coinvolge il comune di Poggioreale, in cui i genitori degli studenti hanno effettuato una petizione di firme in segno di protesta contro i tagli e la soppressione delle corse da parte dell’Ast.
Il documento firmato è stato successivamente indirizzato al Prefetto di Trapani, al Procuratore della Repubblica di Marsala, al Presidente della Regione, al commissario straordinario dell’AST, al direttore del Giornale di Sicilia e al Comandante della stazione dei Carabinieri di Poggioreale. Nello stesso si chiede che il servizio, fino a poche settimane fa erogato dall’AST, venga al più presto ripristinato in quanto rappresenta un mezzo di pubblica utilità.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE