PartannaLive.it


Dopo il servizo di Striscia: Il Partito Animalista Europeo denuncia la Polizia Municipale di Partanna

Dopo il servizo di Striscia: Il Partito Animalista Europeo denuncia la Polizia Municipale di Partanna
10 gennaio
15:18 2013

 PARTITO ANIMALISTA EUROPEO
 COMUNICATO STAMPA DEL 10 GENNAIO 2013


       Partanna: BLITZ DI “STRISCIA LA NOTIZIA” IN UN ALLEVAMENTO ABUSIVO
Dopo la replica del Comandante Ficili in riferimento al servizio di Striscia la Notizia, arriva la denuncia del Partito Animalista Europeo nei confronti della Polizia Municipale di Partanna che si è rifiutata di intervenire
IL COORDINATORE NAZIONALE DEL PARTITO ANIMALISTA EUROPEO ENRICO RIZZI: IL COMANDANTE MENTE SAPENDO DI MENTIRE
A Partanna, nel trapanese, è stata rivelata l’esistenza di un allevamento abusivo di animali a Partanna (Trapani) eseguito con la presenza del Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo, Enrico Rizzi.  
Evidenti le condizioni di maltrattamento degli animali ospiti della precaria struttura dove all’interno la troupe ha anche notato una pecora agonizzante e quindi in fin di vita, abbattuta successivamente dopo l’intervento di un veterinario dell’ASP di Castelvetrano. Inoltre, alcuni conigli, erano detenuti all’interno di una piccolissima gabbia di metallo, così come era evidente la loro mancata identificazione secondo le attuali normative vigenti.
Il Partito Animalista Europeo quindi, ha dato mandato al proprio legale Avv. Donatella Buscaino, di sporgere formale denuncia-querela avverso l’autore dei maltrattamenti perpetrati nei confronti degli animali ospiti dentro l’allevamento lager, chiedendo nel frattempo di accertare responsabilità penali anche per il sindaco di Partanna e per l’ASP di Castelvetrano.
 
Altrettanto grave, e quindi oggetto della denuncia del Partito Animalista Europeo, la vergognosa ed inaccettabile risposta che l’inviato di Striscia la Notizia, Edoardo Stoppa, ha ricevuto al telefono dalla Polizia Municipale di PartannaNoi non possiamo intervenire perché abbiamo avuto direttive di non intervenire per ora. Non è che siamo autonomi e possiamo fare quello che vogliamo?.

Eppure l’art. 328 C.P. punisce con la reclusione fino a due anni il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo. Per questo, il Partito Animalista Europeo ha dato mandato al proprio legale di denunciare anche il vigile urbano che ha risposto al telefono per essersi rifiutato di intervenire o meglio di mandare una pattuglia sul posto, nonostante Edoardo Stoppa abbia segnalato diversi illeciti amministrativi e penali e nello stesso tempo, un animale agonizzante.

 ” Ho già chiesto al nostro legale di seguire attentamente gli sviluppi giudiziari affinchè coloro che hanno commesso gli evidenti illeciti penali siano giustamente puniti in sede giudiziaria. Rimango sorpreso nel leggere la replica del Comandante della Polizia Municipale che mente sapendo di mentire ed invece di prendere dei provvedimenti disciplinari nei confronti di se stesso in primis e del suo vigile, accusa Striscia la Notizia di fare uno scoop televisivo, quando essa invece è sempre attenta affinchè le leggi in materia di benessere animali vengano rispettate dalle Istituzioni. Striscia la Notizia può anche aver tagliato parte dell’intervista, ma quello che è stato mandato in onda è a tutti gli effetti una prova dell’illecito penale compiuto dalla Polizia Municipale  ” – è il commento di Enrico Rizzi, Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo. 
 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE