PartannaLive.it


La replica del Comandante Ficili al servizio di Striscia la Notizia

La replica del Comandante Ficili al servizio di Striscia la Notizia
09 gennaio
16:06 2013

COMUNICATO STAMPA
Servizio di “Striscia la notizia” dell’8 gennaio 2013 – Precisazioni

In riferimento al servizio di “Striscia la notizia” dello scorso 8 gennaio, relativo ad un mancato intervento della Polizia Municipale su chiamatadella troupe televisiva, asseritamente su mia “direttiva”, tengo a precisare di non avere mai dato alcuna direttiva in merito.
Ho già inviato, nella prima mattinata, un fax alla redazione di striscia la notizia in cui chiedo una immediata rettifica e mi auguro che tale smentita avvenga in tempi brevissimi e con il medesimo risalto giornalistico, onde evitare di aggravare la loro già gravissima posizione.
Ho, inoltre, richiesto al personale in servizio nel turno pomeridiano presso il Comando di Polizia Municipale domenica 11 novembre 2012 (giorno in cui il servizio televisivo è stato effettuato) di relazionarmi dettagliatamente sull’accaduto, con speciale riferimento al contenuto delle conversazioni telefoniche.
Già dalle prime audizioni, però, è emerso che quanto riportato dalla trasmissione televisiva è stato artefatto, mediante tagli alla registrazione appositamente studiati ad arte con il chiaro intento denigratorio e scandalistico.
Il mio dipendente che ha risposto al telefono mi riferisce, infatti, di aver comunicato il pregresso impegno dello sparuto personale presente in servizio per altro evento già programmato e di aver riferito che poteva distorgliersi dalle consegne ricevute solamente a seguito di direttiva del Comandante; direttiva che, ovviamente, non c’era, nè ci poteva essere, vista la repentinità della richiesta e la mia assenza. Per giunta mi riferisce il personale di essersi attivamente prodigato per la ricerca di un veterinario pubblico reperibile e di aver effettuato parecchie telefonate per dare assistenza alla troupe, pur non potendo materialmente intervenire sul posto.

Preciso che presso il Comando da me diretto sono in servizio 11 agenti di polizia municipale. Il giorno in cui è stata effettuata la registrazione televisiva era la seconda domenica del mese di novembre, giorno in cui si svolge a Partanna la fiera del bestiame. Durante tale evento, che si svolge di mattina con inizio alle ore 07.00, hanno prestato servizio 6 vigili. Nel pomeriggio, invece, era da tempo programmata una manifestazione organizzata dall’associazione “Attivamente”, patrocinata dal Comune, denominata “Festa mercato d’autunno”, in cui erano in servizio altri 4 vigili. Era necessario essere presenti alla manifestazione, per assicurare la viabilità e l’ordine pubblico, a causa del notevole afflusso di pubblico previsto (così come poi è stato) in considerazione del previsto svolgimento di intrattenimenti musicali, degustazioni e spettacoli in piazza. Non c’erano altri agenti disponibili per assicurare altri servizi.

Contesto con stupore e sdegno le modalità di divulgazione pubblica di notizie errate, per di più non confermate ed artefatte. Gli organi giornalistici hanno il preciso dovere, deontologicamente e normativamente sancito, di verificare le fonti laddove si debbano riportare affermazioni o decisioni prese o riferite da terzi. Tutto questo la redazione di striscia la notizia non ha ritenuto di farlo, pur potendolo fare con assoluta tranquillità e nei tempi debiti. Dalla registrazione del servizio alla messa in onda sono passati, infatti, circa due mesi. In questo periodo, se solo avessero voluto rendere una corretta informazione, avrebbero potuto chiedere conferma delle asserite “direttive” impartite dallo scrivente.

Infine, proprio in relazione all’ovile oggetto del servizio, il Comando da me diretto ha già da notevole tempo interessato i competenti organi, segnalando quanto evidenziato dalla trasmissione televisiva ed altro.

Nè presso il mio Comando sono pervenute nel frattempo, da parte della redazione di “Striscia la notizia”, segnalazioni in merito al contenuto del servizio effettuato, al fine di consentire a noi o ad altre forze dell’ordine di intervenire, rendendo chiara la primaria volontà di effettuare lo scoop rispetto a quella, che si è rilevata essere secondaria, di tutela degli animali dal maltrattamento.

Partanna, 9 gennaio 2013

   Avv. Salvatore Ficili
Comandante della Polizia Municipale di Partanna

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE