PartannaLive.it


Partanna-Fiera del Bestiame: è polemica tra il Sindaco Cuttone e Rizzi

Partanna-Fiera del Bestiame: è polemica tra il Sindaco Cuttone e Rizzi
15 gennaio
15:16 2013

A distanza di alcuni giorni da quando il noto tg satirico Striscia la Notizia ha mandato il onda il servizio relativo allo stato di detenzione degli animali presenti all’interno della Fiera del Bestiame di Partanna, non si placano le polemiche tra il primo cittadino Giovanni Cuttone e il Presidente del Partito Animalista Euroepo Enrico Rizzi. Quest’ultimo, dopo il servizio dell’inviato Edoardo Stoppa, aveva esposto denunce nei confronti del veterinario dell’ASP, del Sindaco e del comando dei Vigili Urbani per il presunto reato di omissioni d’atti d’ufficio, chiedendo quanto prima la chiusura della fiera, definendola non degna di una società civile ed evoluta.
Il Sindaco Cuttone non ci sta, e dalle pagine del Giornale di Sicilia, dichiara: «Non capisco come possa essere maltrattato un maialino trasportato all’interno di un carrello. Per Stoppa bisogna trasportarlo con mezzi appositi, ma quando gli ho chiesto quali siano i mezzi appositi, non mi ha saputo rispondere. E questa parte della mia intervista non è stata mandata in onda». Cuttone, quindi, evidenzia l’importanza che la fiera del bestiame riveste per Partanna. «È da quando l’abbiamo aperta che gli animalisti cercano di farcela chiudere, adducendo varie motivazioni — continua —. Per Partanna rappresenta, invece, un volano di sviluppo ed è una delle poche presenti in tutta la Sicilia”.
Il Sindaco, aprendo una parentesi anche sulla questione dei vigili urbani, precisa:  «Sarà compito del comandante verificare se tutto è andato per il verso giusto — conclude — e se qualche agente non si sarà comportato come avrebbe dovuto, sono certo che prenderà le giuste decisioni».
Dopo le parole del Sindaco di Partanna, arriva immediata la replica di Rizzi, che utilizzando toni abbastanza forti,  giudica le parole di Cuttone “ingiustificabili, eticamente e giuridicamente inaccettabili”. “Il Sindaco non solo ignora le norme che disciplinano la materia- continua Rizzi, ma sostiene addirittura l’illegalità della stessa, in quanto secondo lui, questa fiera è assolutamente in regola. 

Dunque, non si placano le polemiche dopo i servizi di striscia, che in città hanno scaldato l’animo di tanti cittadini, in realtà la diatriba ha tutta l’aria di essere soltanto all’inizio. Dopo le denunce da parte del PAE, la Procura della Repubblica acquisirà gli atti relativi alla vicenda, allora sì che sapremo con più certezza quale sarà la sorte della nostra Fiera del Bestiame.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE