PartannaLive.it


Partanna-Comitato Mosaico: inacettabile ricevere una simile vessatoria bolletta TARES il giorno della scadenza

Partanna-Comitato Mosaico: inacettabile ricevere una simile vessatoria bolletta TARES il giorno della scadenza
16 dicembre
20:58 2013

Comunicato Stampa

LA  GATTINA FRETTOLOSA  FA  “LE BOLLETTE CIECHE” Mosaico

Ci duole dirlo, ma non è accettabile ricevere una simile vessatoria bolletta  TARES il giorno della scadenza.
I cittadini non sono carne da macello, non sono spugne da spremere senza alcuna  spiegazione.

Sig. Sindaco, è bene che Lei sappia che la bolletta Tares/2013 sui rifiuti e sui  servizi, emessa dall’ufficio “competente”, recapitata ai cittadini domenica 15  dicembre, è una bolletta cieca, una bolletta al buio, una bolletta muta che dal punto di  vista della chiarezza e della trasparenza è quanto di più assurdo, anacronistico e  vessatorio si possa immaginare.

Non è ammissibile chiedere ai cittadini il pagamento di una tassa  senza alcun riferimento all’oggetto tassato.      

Dalla bolletta non si evince: a quale casa si riferisce la tassa, quale è la  categoria della tassa (domestica o commerciale), quale è il nucleo familiare di
riferimento, quanti sono i metri quadri calcolati, quali sono le eventuali detrazioni  applicati per seconda casa o per conferimento della riciclabile.
Nella bolletta non c’è nulla di tutto ciò, essa è una “bolletta a scatola chiusa” che  senza alcuna delucidazione semplicemente dice: << Di seguito Le riportiamo gli  importi da Lei dovuti…>>; poi, in allegato seguono i modelli F24 di facile lettura soprattutto per i pensionati.
Insomma, per pagare questo tipo di bolletta ci vuole molto di più che una fede  religiosa.  Beato chi ce l’ha!

In allegato il confronto tra la bolletta TARES di Partanna e quella di Castelvetrano.

Addì, 16.12.2013   
Per il Comitato Mosaico 
Arch. Giuseppe Di Stefano

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE