PartannaLive.it


Partanna: domenica 27 aprile giornata Equal Pay Day

Partanna: domenica 27 aprile giornata Equal Pay Day
24 aprile
12:16 2014

Invito_rettangolare_equal_pay_day_fronte

Il 15 aprile è il giorno in cui mediamente in Europa la donna raggiunge lo stesso trattamento economico annuo dell’ uomo .

Istituita nel 2009 dalla BPW- Business and Professional Women- Europe, la giornata dell’eguaglianza salariale e retributiva fra donne e uomini vuole denunciare come anche la crisi sia l’ennesimo alibi per non favorire alle donne l’accesso al mercato del lavoro e una equa remunerazione. Nonostante le leggi nazionali e internazionali prevedano parità di trattamento e di retribuzione.

Lo European Equal Pay Day, lanciato dalla Commissione europea, intende sensibilizzare l’UE sul tema del divario retributivo tra donne e uomini, un problema che caratterizza tutti gli stati membri..

Nella “Carta delle Donne” della Commissione Europea viene ribadita la parità sul mercato del lavoro e l’uguale indipendenza per donne e uomini, mediante la strategia “Europa 2020″. La parità salariale è necessaria per ridurre il cosiddetto “gender pay gap” e per raggiungere la  parità nei processi decisionali.

Per eguagliare la somma percepita da un uomo nel 2012, una donna ha dovuto lavorare fino al 28 febbraio scorso, ovvero 59 giorni di calendario in più. È quanto emerge da un rapporto diffuso dalla Commissione UE in occasione della “Giornata Europea della Parità Retributiva” dell’aprile 2012

È stato calcolato che per guadagnare come un collega maschio, una donna europea debba lavorare 59 giorni in più.

Per questo motivo, nella settimana del 59esimo giorno dell’anno, si celebra questa giornata per la parità retributiva in tutte le principali città italiane e non solo.

L’obiettivo è aumentare la consapevolezza su questo divario salariare ancora esistente che negli ultimi anni si è ridotto in modo solo marginale.

Domenica 27 aprile 2014 in Piazza Falcone Borsellino, alle ore 10,30 si riuniranno le Socie della Fidapa B.P.W Italy, Federazione Italiana , Donne, Arti, Professioni e Affari della Sezione di Partanna guidate dalla Presidente Annamaria Clemenza, dalla Responsabile Nazionale Donne, Politiche Sociali e Pari Opportunità Lucia Chisari e dalla responsabile di Sezione Commissione Donne, Politiche Sociali e Pari Opportunità Elisabetta Viviano per farsi portavoce a livello locale di una Federazione Nazionale, che si adopera per rimuovere ogni forma di discriminazione a sfavore delle donne, soprattutto in ambito lavorativo, nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di Pari Opportunità.

Durante la giornata, promossa dalla Presidente della Sezione Fidapa di Partanna (affiliata a BPW Europe) Annamaria Clemenza e da tutte le Socie della Sezione, dalla Responsabile Nazionale Donne, Politiche Sociali e Pari Opportunità, Lucia Chisari,  sollecitate dalla Presidente del Distretto Sicilia  Eleonora Caserta, in collaborazione con L’Amministrazione Comunale, con il Sindaco Nicolò Catania, l’Assessore alle Pari Opportunità Francesca Accardo, le Socie insieme a tutti i membri  delle Associazioni operanti nel territorio che vorranno unirsi, a tutti i Cittadini e ai Giovani Studenti dell’Istituto Superiore “Dante Alighieri”,  coordinati dal Professore Vincenzo Piccione, saranno impegnate a sensibilizzare la cittadina Partannese sull’ EQUAL PAY DAY, la giornata Europea per la parità retributiva.

Saranno messe a confronto le diverse esperienze di donne impegnate in diversi campi per fare il punto, dati alle mano, della situazione attuale.

Non solo per stabilire il quantum del differenziale salariale , ma per mettere in evidenza come la disparità di trattamento sia un fattore consequenziale alle criticità di collocamento al lavoro nettamente sfavorevole alla donna quotidianamente impegnata a conciliare lavoro e famiglia.

Sono sempre di più gli esperti, ormai, a ritenere che la ripresa economica, anche in Sicilia , sia legata a filo doppio alla capacità di inserire in maggior numero le donne nel mondo del lavoro. Oggi invece sono penalizzate in modo significativo anche da una legge sulla famiglia che non consente di conciliare gli impegni legati ai figli e alla vita domestica con la carriera.

Tra i temi che saranno trattati spiccheranno la situazione retributiva delle donne a livello locale e rispetto ad altre realtà vicine, le riforme delle pensioni in Italia e i problemi che ne derivano. Saranno inoltre presentate statistiche sugli esiti di una ricerca della Banca d’Italia sul rapporto donne-economia italiana.

Sono previsti interventi degli studenti del Progetto Giornalino dell’Istituto Superiore “D. Alighieri” coordinati dal Professore Vincenzo Piccione.

Interverranno: Lucia Chisari Responsabile Nazionale Fidapa Commissione Pari Opportunita, il Sindaco della Città di Partanna Nicolò Catania, l’Assessore Comunale alle Pari Opportunità  Francesca Accardo,  le Presidenti delle Sezioni Fidapa della Provincia di Trapani ed Agrigento, Le Socie Young Mimma Amari, Giada Russo, Rosa Maria Stallone.

Tutte i cittadini sono invitati a partecipare e a condividere con le Socie della Sezione Fidapa Cittadina un momento di importante sensibilizzazione per la comunità tutta.

Saranno distribuiti: le borse rosse in cotone che simboleggiano i conti in rosso, il foglio statistico sulla previdenza, una lettera informativa sul perché della giornata EQUAL Pay Day.

La Presidente della Sezione Fidapa di Partanna

Annamaria Clemenza

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE