PartannaLive.it


Mazara del Vallo: per Santa Lucia cinque messe a San Calcedonio, “scrigno” di preziosi trucchi

Mazara del Vallo: per Santa Lucia cinque messe a San Calcedonio, “scrigno” di preziosi trucchi
10 Dicembre
13:06 2014

In occasione della festa di Santa Lucia, sabato 13 – per l’intera giornata – rimarrà aperta la chiesa di San Calcedonio (detta anche del Purgatorio, nella foto) a Mazara del Vallo, che solitamente è chiusa durante tutto l’anno. Cinque saranno le messe celebrate: alle ore 9 (presiederà il Vescovo), 10, 11, 16,30 e 18,30, quest’ultima presieduta dal Vicario generale don Vincenzo Greco. La chiesa tre anni addietro è stata restaurata nella facciata esterna e negli stucchi interni. Qui l’umidità aveva anche danneggiato alcune tele, annerendo le pareti e gli stucchi settecenteschi. I lavori hanno consentito anche di eliminare le infiltrazioni d’acqua sulle pareti. Il restauro esterno ha interessato anche il campanile. Delle tre campane storiche, una soltanto – quella centrale e più grossa – era rimasta in funzione. Mancavano, invece, le altre due. Durante i lavori ne sono sistemate due più piccole: una proviene dalla chiesa di San Vito a mare (è datata 1723) e l’altra della chiesa di San Vito in Urbe da dove era caduta insieme al campanile nel Novecento. Sistemate per decenni in un magazzino, domani le due campane torneranno a suonare. La piccola chiesa – contiene poco più di 150 posti – e viene aperta soltanto in due occasioni annuali: per la Quaresima e per Santa Lucia. La chiesa fu rimaneggiata per volere del vescovo Ugo Papè di Valdina, il cui stemma oggi si può ammirare sul cornicione della navata centrale.

Max Firreri

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE