PartannaLive.it


Salemi: domani e lunedì due feste per il Patrono San Nicola e per l’Immacolata

Salemi: domani e lunedì due feste per il Patrono San Nicola e per l’Immacolata
05 Dicembre
20:41 2014

Si apre domani (sabato 6) la due giorni di festeggiamenti a Salemi per il patrono San Nicola (nella foto) e per l’Immacolata (lunedì 8). Per la festa del patrono domani (sabato) nella chiesa madre di Salemi saranno celebrate le santa messe alle ore 9, 11 e 17. Al termine della messa vespertina la processione con l’ottocentesco simulacro ligneo del Santo per le vie principali della città. Secondo la storia la scelta del Patrono a Salemi avvenne attraverso un sorteggio e tra i tanti nomi di santi, che i salemitani del XIII – XIV sec. scrissero in pezzetti di carta, venne tirato a sorte, per ben tre volte consecutive, il nome di San Nicola. In quel tempo i salemitani, incerti e timorosi per la scelta di un loro patrono, forse vollero tirare in sorte vari nomi di santi, i quali erano conosciuti nel loro territorio. In quel periodo storico (XIII – XIV sec.) a Salemi era molto diffusa la devozione alla Madonna (Madonna di Badaluque di tradizione Spagnola). Pertanto sarebbe stato comprensibile scegliere come patronato quello della Vergine Maria. Un’altra considerazione da fare è che in Salemi, con molta probabilità già nel XIII sec., esisteva una chiesa, oggi di S. Agostino, dedicata agli Apostoli Filippo e Giacomo, e nella parte bassa della città sorgeva quella di S. Stefano. Questo ci testimonia che a Salemi doveva essere presente la devozione verso questi santi. Lunedì, invece, sarà festa per l’Immacolata: nella chiesa madre di Salemi saranno celebrate le sante messe alle ore 8, 10, 11 e 17. Al termine della messa vespertina la solenne processione con il prezioso settecentesco simulacro dell’Immacolata per le vie principale della città.

Max Firreri

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE