PartannaLive.it


Il Sindaco Catania preoccupato per l’Imu sui terreni agricoli

Il Sindaco Catania preoccupato per l’Imu sui terreni agricoli
01 Dicembre
14:35 2014

Il Coordinatore dei sindaci del Belice, Sindaco Nicolò Catania (nella foto),esprime forte preoccupazione per l’economia del territorio Belicino, a causa dell’ulteriore giro di vite manovrato dal Governo Nazionale a danno delle tasche dei cittadini”.

“L’esenzione IMU, che finora agevolava un grande numero di comuni del territorio belicino, con la nuova disposizione normativa ora rimarrà in vigore solo per pochissimi comuni, con grave disagio e penalizzazione – precisa il Coordinatore – per tutti i territori del Belice”.

“Ma la cosa ancor più grave, è il perverso meccanismo di introito delle previsioni di gettito, che lo Stato effettua in danno degli enti locali, mi consento di affermare – aggiunge il Sindaco Catania -. Infatti, il Ministero ha già autonomamente ridotto i trasferimenti degli Enti locali di un importo ritenuto pari al gettito presunto, calcolato secondo criteri poco oggettivi e certi.

“Per effetto di tale ingiusto ed iniquo meccanismo, per esempio il Comune di Partanna subirà un taglio di ulteriori ben 447.890,19 euro, il comune di Salemi di € 744.666,25, il comune di Poggioreale di € 143.952,62 – spiega Catania -. Ciò costringe gli enti ad applicare questo nuovo ed estenuante salasso per i cittadini, al fine di garantire gli equilibri di bilancio”.

“E’ di palmare evidenza come una tale previsione di politica fiscale comporterà l’implementazione del soffocamento della nostra già tartassata e impoverita economia. I cittadini e le imprese ormai sono allo stremo delle possibilità di sopravvivenza, ed è inammissibile che il Governo Nazionale continui a volere superare la crisi, impoverendo sempre di più gli italiani” osserva il Sindaco.

“E’ ancor di più indegno per noi sindaci – aggiunge Catania – che il Governo ci costringa a tartassare la nostra gente, basti pensare che da questa manovra il D.L. 66/2014 prevede un introito di 350 milioni di euro annui, che certamente contribuiranno ad aumentare la crisi del nostro territorio”.

“E’ per tali motivazioni che elevo un grido di forte protesta, che intende coinvolgere tutte le forze politiche del territorio, affinché si faccia voti ai nostri parlamentari siciliani di intervenire al fine di ripristinare lo stato di agevolazione e salvaguardia per i nostri terreni agricoli” conclude il Coordinatore dei Sindaci Catania.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE