PartannaLive.it


Partanna: “Ma in seguito a rudi scontri”, romanzo e reading di Giuseppe Culicchia

Partanna: “Ma in seguito a rudi scontri”, romanzo e reading di Giuseppe Culicchia
23 gennaio
17:49 2015
Giuseppe Culicchia

Giuseppe Culicchia

Si intitola «Ma in seguito a rudi scontri» il reading letterario che si terrà domani, sabato 24 gennaio, alle 17, nelle scuderie del Castello Grifeo, ad opera dello scrittore Giuseppe Culicchia e dell’attrice Federica Mafucci. Lo spettacolo è tratto dal romanzo omonimo di Culicchia (edito da Rizzoli).

Ad organizzare la manifestazione è il Toro club «Sicilia granata -Tonino Asta». Culicchia è infatti un tifoso del Torino e sia il romanzo che lo spettacolo prendono spunto da un derby tra il Toro e la Juventus disputato il primo aprile del 1945 ed interrotto ad un quarto d’ora dal termine proprio «in seguito a rudi scontri» tra tifoserie opposte, come riportarono le cronache dell’epoca. Prima del reading, Culicchia converserà con il giornalista Vincenzo Di Stefano, anch’esso tifoso granata.

Nell’occasione, il Toro club «Sicilia granata» consegnerà, per il sesto anno consecutivo, il premio «Siciliano granata», che quest’anno andrà proprio a Culicchia. La manifestazione ha il patrocinio del Comune. L’ingresso è libero. (In allegato la locandina della manifestazione)

L’autore

Giuseppe Culicchia è nato a Torino (da genitori siciliani) nel 1965. Scrittore e traduttore, ha pubblicato, tra gli altri, i volumi Tutti giù per terra (1994), Il paese delle meraviglie (2004), Ecce Toro (2006), Ameni inganni (2011), Venere in metrò (2012). Per Einaudi ha curato la traduzione dei romanzi di Bret Easton Ellis. Ha pure tradotto opere di Mark Twain e Francis Scott Fitzgerald. Dal 1994 collabora con l’inserto «Tuttolibri» del quotidiano torinese «La Stampa».

 

 

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE