PartannaLive.it


Gibellina: atto di vandalismo sulla scultura “IMPRONTA” di Turi Simeti

Gibellina: atto di vandalismo sulla scultura “IMPRONTA” di Turi Simeti
17 marzo
19:42 2015

La notte tra sabato e domenica, appena trascorsi, ignoti hanno imbrattato di colore la scultura “IMPRONTA” di Turi Simeti, collocata nella centralissima via Indipendenza Siciliana.

La scultura è stata realizzata negli anni 80 da Turi Simeti, in un blocco di pietra bianca locale e rappresenta la trasposizione “monumentale” del plasticismo entro cui si muove la ricerca geometrico-oggettuale dell’artista.

Il Sindaco sottolinea la circostanza che a distanza di poco tempo azioni vandaliche hanno colpito due importanti opere presenti nel centro urbano di Gibellina: il Sistema delle Piazze ed oggi la scultura di Simeti. “Ritengo questi fatti gravi perché colpiscono con modi e metodi diversi alcuni simboli della rinascita culturale ed artistica della nostra città. Invito tutti i cittadini ad essere tutori del nostro patrimonio artistico difendendolo da ogni tipo di vandalismo e da logiche e posizioni perverse che arrecano analogo danno.”

Ringrazio inoltre l’Associazione LapiS (lapidei siciliani con sede a Palermo) che a puro titolo gratuito aveva iniziato l’intervento di restauro volto a rimuovere la patina biologica grigio verde dall’opera e che ha assicurato che si assumerà l’ulteriore carico di eliminare il colore e le macchie dalla scultura, appena vandalizzata, per ridare lo splendore iniziale, nonché la Rete Naturale Belicina che ha coordinato l’intervento.”

“Chiederò ancora una volta al Presidente della Regione ed all’Assessore Regionale ai Beni Culturali ed all’identità Siciliana, di affrontare in maniera definitiva il tema del restauro e della tutela dell’enorme patrimonio artistico della città”.

Testo integrale

Comune di Gibellina

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE