PartannaLive.it


Alla scoperta delle opere dei Gagini a Salemi: tra arte e turismo accessibile

Alla scoperta delle opere dei Gagini a Salemi: tra arte e turismo accessibile
29 maggio
21:09 2015

L’Associazione Spazio Libero Onlus, nell’ambito della manifestazione Salvalarte 2015 e in collaborazione con il Comune di Salemi, la Legambiente, la Rete Museale Naturale Belicina, la Delegazione FAI di Palermo e la Delegazione di Trapani, l’Accademia di Belle Arti di Palermo, con la partecipazione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus sez. di Trapani, è lieta di promuovere l’evento “Alla scoperta delle opere dei Gagini a Salemi: tra arte e turismo accessibile”. Al fine di valorizzare alcuni “Beni nascosti” della famiglia di scultori ed architetti dei “Gagini”, che nella nostra città hanno lasciato diverse opere di pregevole fattura conservati in alcuni siti, proponiamo l’itinerario:

Partenza alle ore 16.30 con raduno in Piazza Alicia e visita alle opere attribuite ai Gagini, site all’interno dell’ex Collegio dei Gesuiti oggi Polo Museale. La visita proseguirà con il trasferimento, scendendo da Via Garibaldi in Piazza Libertà, per ammirare la Madonna delle Grazie anch’essa attribuita alla scuola Gaginiana e collocata all’interno della Chiesa di San Francesco detta di Sant’Antonino. Infine vi porteremo a conoscere le altre due opere presenti nella Chiesa di Sant’Agostino, in questo luogo si concluderà l’evento con una breve conferenza.

Interverranno:

  • Saluto delle Istituzioni;
  • L’Arch. Giuseppe Salluzzo, Direttore della Rete Museale Naturale Belicina;
  • Il Prof. Mario Zito, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, il quale relazionerà sulle tecniche e la simbologia nelle opere dei Gagini;
  • Il Prof. e Scultore Salvatore Rizzuti, essendosi occupato della ricostruzione del plastico della grande Tribuna della cattedrale di Palermo “smantellata”, interverrà sul significato del “recupero” delle opere Gaginiane;
  • Il Prof. Ugo Giambona, rappresentante della Delegazione FAI di Palermo;
  • Moderatrice Dott.ssa Paola Gandolfo, Presidente dell’Associazione Spazio Libero Onlus.

Anche quest’anno Legambiente Sicilia con la Campagna “Salvalarte” promuove e sostiene la valorizzazione del territorio e dei beni culturali nella Valle del Belice con una apposita campagna denominata “Salvalarte Belice”, iniziata nel 2008 e ripetuta ogni anno con edizioni che hanno visto sempre di più la partecipazione di persone, associazioni impegnate per valorizzare, denunciare o essere da pungolo ad iniziative che valorizzino ogni singolo monumento. Elemento fondamentale dell’evento è dato dalla partecipazione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Trapani, infatti sarà possibile effettuare una visita sensoriale e tattile al fine di scoprire la realtà attraverso più sensi e vivendo l’esperienza di dialogo nel buio in modo originale. E’ possibile nonché doveroso promuovere un arte aperta a “tutti”, la bellezza artistica non ha barriere. Alla luce di ciò l’Associazione Spazio Libero Onlus anche in questa occasione con l’evento “Alla scoperta delle opere dei Gagini a Salemi: tra arte e turismo accessibile”, vuole promuovere il turismo accessibile e il concetto di arte fruibile universalmente.

Testo integrale

Associazione Spazio Libero Onlus

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE