PartannaLive.it


L’Ato Belice non paga, chiudono centri per la differenziata nel trapanese

L’Ato Belice non paga, chiudono centri per la differenziata nel trapanese
05 giugno
17:36 2015
Il Sindaco di Salemi, Domenico Venuti

Il Sindaco di Salemi, Domenico Venuti

L’Ato Belice Ambiente non paga i propri debiti con l’azienda che gestisce la piattaforma di stoccaggio per i rifiuti differenziati provenienti da diverse zone della provincia di Trapani, e così vengono chiusi i centri comunali di raccolta.

Ne dà notizia il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, che censura duramente il comportamento dell’Ato Belice Ambiente. “In queste settimane abbiamo sollecitato l’Ato ma il problema non è stato risolto spiega Venuti -. Al momento per i cittadini salemitani non è possibile effettuare la raccolta della carta, della plastica e di altre tipologie di rifiuti dal momento che la piattaforma non accoglierebbe il materiale. Il Comune di Salemi, anche recentemente, ha assolto ai propri doveri nei confronti dell’Ambito territoriale, e per questo mi aspetto da parte del consorzio la risoluzione immediata di un problema diventato ormai insostenibile“.

Testo integrale

Comune di Salemi

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE