PartannaLive.it


“Welcome back Tony Scott”, Salemi ricorda il jazzista

“Welcome back Tony Scott”, Salemi ricorda il jazzista
15 giugno
15:29 2015

Un premio per la musica, che verrà assegnato ogni anno, e l’intitolazione di uno degli angoli più caratteristici del centro storico. Mercoledì 17 giugno il Comune di Salemi ricorderà così Tony Scott, artista figlio di genitori salemitani, scomparso nel marzo del 2007 ed entrato di diritto nell’olimpo del jazz mondiale. Il ‘Premio per la musica Città di Salemi – Welcome back Tony Scott’, che per quest’anno assegna un riconoscimento al maestro Ignazio Garsia, è stato organizzato dall’amministrazione comunale nel giorno in cui si celebra la nascita del musicista, avvenuta il 17 giugno del 1921 a Morristown, negli Stati Uniti. Ospite d’eccezione Cinzia Scott, moglie del famoso clarinettista, che insieme con il sindaco, Domenico Venuti, e con l’assessore alla Cultura, Giuseppe Maiorana, scoprirà la targa con la scritta ‘Largo Tony Scott’ nell’area lungo la centrale via Giovanni Amendola. Uno spazio che finora era rimasto senza denominazione e che adesso l’amministrazione comunale ha deciso di destinare alla memoria di uno dei suoi figli più illustri.

La giornata in onore di Tony Scott, che vede la collaborazione delle bande musicali ‘Alberto Favara’ e Vincenzo Bellini’, prenderà il via alle 18, nella chiesa di Sant’Agostino, con una messa in suffragio del musicista e continuerà alle 19 con la cerimonia di intitolazione. Alle 19.45 è previsto un break presso il castello normanno-svevo, mentre alle 20.45 in piazza Alicia, sul sagrato dell’ex chiesa Madre, ci sarà il battesimo del ‘Premio per la musica Città di Salemi – Welcome back Tony Scott’, che in questo anno di lancio assegna un riconoscimento al maestro Ignazio Garsia, presidente della Fondazione ‘The Brass Group’ di Palermo. “Precursore del cambiamento delle politiche musicali si legge nella motivazione del premio -, è uno dei più autorevoli protagonisti della vita musicale italiana avendo contribuito, in modo determinante, alla diffusione, alla crescita e allo sviluppo della musica afroamericana“. Tra i meriti di Garsia anche “l’avere formato, indirettamente o direttamente, una folta schiera di musicisti siciliani di riconosciuto valore internazionale”. La giornata – organizzata in collaborazione con le associazioni ‘Tony Scott’ e ‘Blu jazz e non solo…’, e che vede tra gli sponsor le aziende Baglio Borgesati ed Engie – si concluderà alle 21, sempre in piazza Alicia, con il concerto dell’Orchestra jazz siciliana, diretta dal maestro Antonino Pedone.

La figura di Tony Scott meritava un riconoscimento all’altezza di quanto costruito da questo grande artistaafferma Venutinel mondo della musica. Uno dei figli più illustri di Salemi, che qui tornava spesso a manifestare il suo affetto verso i salemitani. La città non ha dimenticato Tony Scott prosegue il sindaco di Salemie adesso, con l’intitolazione di uno scorcio tra i più caratteristici del nostro centro storico e con l’istituzione del premio per la musica, dimostriamo che il legame con questo grande musicista va al di là del mero ricordo ma prosegue nel tempo con atti concreti“. Secondo Maioranaera doveroso, da salemitani, ricordare il genio di Tony Scott. Ogni anno il premio ci consentirà di rinnovare questo legameaggiunge l’assessore alla Cultura del Comune di Salemi con una commissione tecnica che consegnerà un riconoscimento simbolico a una personalità che si è contraddistinta nel panorama musicale promuovendo con la propria arte la libertà di espressione e il progresso sociale. Con questi presupposti l’anno zero del premio non poteva che registrare un riconoscimento doveroso a Ignazio Garsia, che ha contribuito sensibilmente alla diffusione del jazz in Sicilia“.

Testo integrale

Comune di Salemi

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE