PartannaLive.it


A Gibellina il 24 e 25 ottobre il Geoevento “I RIFIUTI…UNA RISORSA”

A Gibellina il 24 e 25 ottobre il Geoevento “I RIFIUTI…UNA RISORSA”
10 settembre
09:09 2015

A Gibellina opera di land art con le macerie del terremoto, un’intera discarica di materiale inerte trasformata in Riserva Naturale.

De Simone:A Gibellina, da qualche settimana, prende nuovo impulso il compostaggio domestico, le famiglie che abitano in case con giardino sono state dotate di compostiera in grado di trasformare i rifiuti da cucina in fertilizzanti naturali” .

Fontana:Dunque a Gibellina con La Settimana del Pianeta Terra, nella Valle del Belice, ragioneremo di ciclo virtuoso dei rifiuti, di discariche ben concepite e di riuso intelligente delle risorse.  In 15 anni nel mondo si rischia di arrivare a 6 miliardi di tonnellate di rifiuto annue. La sfida è produrre meno rifiuti”.

Previsto un seminario sul ciclo dei rifiuti e un affascinante viaggio sul Cretto di Burri e nella Riserva Naturale Grotta Santa Ninfa, con la sua cavità carsica, uno dei più riusciti esempi di conversione di una discarica.

Nel Comune di Gibellina è in atto una iniziativa di raccolta differenziata davvero particolare. Infatti le famiglie di Gibellina che abitano in case con giardino, se vogliono, vengono dotate di una compostiera in grado di trasformare gli scarti di cucina in fertilizzanti naturali e tutti coloro i quali aderiscono hanno un’agevolazione sulla tariffa della nettezza urbana del 20%”.  Lo ha affermato Gioacchino De Simone, Assessore all’Ambiente del Comune di Gibellina. Gibellina sarà protagonista de La Settimana del Pianeta Terra, la più imponente di promozione delle Geo–Scienze che vedrà insieme più di 600 ricercatori che incontreranno la gente comune alla quale si apriranno geo–siti, siti archeologici nuovi, musei di Scienze della Terra , l’intero mondo della ricerca in ben 180 località con 237 eventi con il lavoro di Università, Enti nazionali, Istituti di ricerca, grazie a questo straordinario progetto “Settimana del Pianeta Terra” solo italiano, costruito, ideato da Silvio Seno dell’Università di Pavia e Rodolfo Coccioni dell’Università di Urbino e che sarà presentato alla stampa internazionale il 23 Settembre a Roma, presso la sede della Stampa Estera in via dell’Umiltà 83/c, alle ore 11 .

Un intero paese ecologico.

Gibellina un intero paese dove anche una grande opera di land art è stata realizzata con delle macerie. Era la notte tra il 14 ed il 15 Gennaio del 1968 quando un terremoto di magnitudo 6,1 colpì la Valle del Belice in Sicilia radendo al suolo Gibellina, Salaparuta e Montevago. I morti furono 370.

Cosa è il Cretto di Burri a Gibellina vecchia? E’ una delle più grandi esperienze al mondo di riutilizzo creativo di rifiuti generati dalla distruzione di un terremoto.  Gibellina fu completamente rasa al suoloha proseguito De Simone – e quelle stesse  macerie hanno dato lo spunto per la realizzazione dell’opera di land art di Alberto Burri , un gigantesco monumento alla morte che ricostruisce un centro storico che non c’è più e lo consegna alla memoria. Un’opera realizzata interamente con le macerie del terremoto nel punto esatto in cui c’erano le case”.

La discarica diventa Riserva

A cavallo tra i territori di Gibellina e Santa Ninfa una discarica di materiale inerte è stata completamente trasformata in Riserva Naturale con tanto di ecoresort. La Settimana del Pianeta Terra condurrà anche in questi luoghi. “La Riserva Naturale Grotta di Santa Ninfaha affermato Antonella Fontana dell’Associazione Culturale “Officina 146” Gibellina –  rappresenta uno dei più riusciti esempi di conversione di  discarica di materiale inerte in risorsa ambientale. Ad esempio è possibile entrare nella Grotta Carsica estesa per 1,5Km o ammirare la Valle del Biviere”.

Entro i prossimi 15 anni rischiamo di arrivare a 6 miliardi di tonnellate di rifiuti.

Oggi nel mondo vengono prodotti circa 4 miliardi di tonnellate di rifiuti all’anno e la metà di questiha concluso Fontana –  è rappresentata da rifiuti urbani mentre l’altra metà riguarda i rifiuti cosiddetti speciali, provenienti cioè da attività industriali e produttive. Nel giro dei prossimi 15 anni si può ipotizzare un aumento della produzione di rifiuti anche del 50%; quindi oltre 6 miliardi di tonnellate annue”.

Il Geoevento “I RIFIUTI…UNA RISORSA” che si terrà a Gibellina, in Provincia di Trapani, Sabato 24 e Domenica 25 ottobre 2015, vuole fornire alla comunità del Belice una occasione per riflettere sull’uso smodato delle risorse, contribuire a produrre percentuali elevate di riciclaggio e sensibilizzare sulla necessità di avere impianti moderni e diffusi sul territorio e disincentivare il ricorso alle discariche.

Due intense giornate di laboratori didattici per bambini, workshop, seminari, proiezioni, escursioni, degustazioni e giochi a tema organizzati in collaborazione con l’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, Legambiente, Il comune di Gibellina e l’associazione culturale Officina 146.

Così il tema del trattamento dei rifiuti, dalla produzione allo smaltimento, torna a essere un tema centrale nella vita quotidiana di ognuno di noi: ragionare sul ciclo integrato dei rifiuti, sulle direzioni stabilite dalla comunità internazionale, sulla complessità della gestione delle discariche e sulla importanza della diffusione della cultura del riciclaggio è un modo per contribuire, sin da bambini, a proteggere l’ambiente, ad adottare misure per il trattamento dei rifiuti domestici, a ragionare in termini di prevenzione della produzione del rifiuto, di preparazione per il riutilizzo, di riciclaggio, di smaltimento.

Tutto il programma con tutti gli eventi è su www.settimanaterra.org

Per interviste :

Silvio Seno – Settimana del Pianeta Terra   –  Tel 335 8330625

Rodolfo Coccioni – Settimana del Pianeta Terra  – Tel 347 35 20122

Gioacchino De Simone – Assessore all’ambiente del Comune di Gibellina – Tel 320196625

Antonella Fontana – Associazione Culturale “Officina 146” Gibellina – Tel 3460705317

Settimana del Pianeta Terra solo in Italia con 237 eventi in contemporanea.

Dai vulcani ai nuovi siti archeologici , dai musei  di Scienze della Terra alle riserve naturali , dai centri di ricerca alle nuove scoperte nel campo delle Geo – Scienze

Conferenza Stampa il 23 Settembre – Ore 11 – Sede Stampa Estera – Via dell’Umiltà 83/c Roma

Press Tour sulle Alpi !

La Settimana del Pianeta Terra vi condurrà sui ghiacciai del Monte Rosa per vedere in diretta gli stacchi dei ghiacci . Un ante prima solo per la stampa in programma il 26 Settembre con partenza a Milano e rientro in serata . L’accredito stampa include transfer da Milano al Monte Rosa e viceversa , vitto , briefing stampa dei ricercatori italiani che renderanno noti i dati dell’Estate 2015 la più calda , la più dura per i ghiacciai italiani .

Per partecipare a questo press tour basta inviare la richiesta con i propri dati a stampa@settimanaterra.org , entro e non oltre le ore 12 del 20 Settembre .

Press Tour per vedere dove è morto Augusto a pochi passi dal Vesuvio.

La Settimana del Pianeta Terra condurrà i giornalisti in visita alla Visita di Augusto a Somma Vesuviana che archeologi giapponesi ed italiani stanno portando alla luce . Colonne in marmo pregiato , affreschi importanti, le più belle statue dell’epoca Augustea , mosaici , ambienti di straordinario valore ed un sito archeologico in grado di raccontarci cosa sia accaduto dopo l’eruzione del 79 d.C . L’accredito include il viaggio da Roma , la visita alla Villa di Augusto con la possibilità di assistere allo scavo in atto , la conferenza stampa degli archeologi giapponesi ed italiani nel cuore del sito alla stessa ora e data dell’eruzione del 79 d.C , il vitto , l’alloggio , la visita sul fiume lavico del 1944 , la vista del Vesuvio come mai prima . Il 24 sera evento accattivante proprio nella Villa di Augusto con la rivisitazione della vita delle genti vesuviane durante l’Impero Romano con testi, musiche completamente originali.

Per partecipare basta accreditarsi entro e non oltre le ore 12 del 17 Ottobre , inviando tutti i dati a stampa@settimanaterra.org

L’accredito comprende anche il viaggio da Roma in data 24 Ottobre, vitto ed eventuale alloggio .

Seguiranno i dettagli del programma che comunque comprenderà conferenza stampa nel sito archeologico con visita dal vivo al sito , evento serale e geoescursione sul fiume lavico del 1944.

Giuseppe Ragosta

Addetto Stampa Settimana del Pianeta Terra

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE