PartannaLive.it


Gibellina, messaggio dai più piccoli ai professionisti: “Facciamo insieme la differenziata”

Gibellina, messaggio dai più piccoli ai professionisti: “Facciamo insieme la differenziata”
02 novembre
18:16 2015

caccia_al ricicloQuando “Nino Compostino” ha iniziato a narrare, in versi e in dialetto, le meraviglie della compostiera, significato, funzionamento e tempi di lavorazione, i ragazzi delle ultime classi dell’Istituto comprensivo Giuseppe Garibaldi di Gibellina si sono seduti, ammaliati, ad ascoltare. Applausi, domande e ammirazione per questa tappa della ‘Caccia al riciclo‘, una delle attività della Settimana del Pianeta Terra che l’ultimo fine settimana di ottobre si è tenuta nella città belicina.

Poi “Monsieur Carton”, “Nino Allumino”, “Gonnellona Plasticona”, la “Fata Monnezzona”, tutti personaggi interpretati dai membri dell’associazione “Officina 146”, hanno completato l’opera e, giocando con i ragazzi, hanno velocemente smaltito, in raccolta differenziata, una piccola montagnetta di rifiuti riciclabili nei differenti contenitori colorati.

doggy bagQuattro squadre per quattro frazioni, con un unico obiettivo: fare la raccolta differenziata.

Al mattino, guidati sapientemente da Giulia Casamento e dai volontari di Legambiente, i ragazzi hanno partecipato attivamente ad un “laboratorio del riuso”: vestiti usati, pezzi di legno e bottoni usati sono diventati simpatiche e coloratissime marionette.

Il pomeriggio è stato dei ‘grandi” con un seminario dal titolo ‘I rifiuti una risorsa‘, organizzato in collaborazione con gli ordini professionali dei Geologi e degli Ingegneri: i tecnici hanno spiegato ai loro colleghi i cicli di vita delle discariche (con Gian Vito Graziano, presidente del Consiglio nazionale dei geologi), gli impianti di trattamento dei rifiuti (ing. Salvatore Accardo, Trapani servizi SpA) analisi, controllo e riduzione nella racconta urbana (ing. Salvatore Rizzo, Ecolmec Srl).

gibellina SeminarioNel corso del seminario il Direttore della Riserva naturale “Grotte di Santa Ninfa” ha illustrato l’esperienza della riserva come riuso di una discarica dismessa.

A chiusura un’ottima degustazione di prodotti locali offerta dall’Azienda agricola Maria Agostina Pirrello servita all’interno delle modernissime e tecnologiche ‘Doggy bag‘ brevettate dalla azienda Tecnobox Srl, presentate di recente a Expo Milano 2015.

In serata il calendario della Settimana del Pianeta Terra gibellinese ha offerto la visione del documentario Bag-it per la regia di Susan Beraza sui disastri creati dall’uso delle buste di plastica all’ambiente e alla salute dell’uomo.

La domenica, a chiusura, visita al Museo della sede della Riserva Grotte di Santa Ninfa e al completato “Cretto di Burri”.

Testo integrale

Associazione “Officina 146”

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE