PartannaLive.it


Trapani, Forza Italia: Sen. D’Alì soddisfatto per il Finanziamento di Palazzo Lucatelli

Trapani, Forza Italia: Sen. D’Alì soddisfatto per il Finanziamento di Palazzo Lucatelli
23 novembre
15:17 2015

«Questa è un’ulteriore opera che è frutto del mio lavoro sulle strutture ministeriali questo il commento del Senatore Antonio d’Alì (nella foto) sul finanziamento concesso per il Palazzo Lucatelli -. Ricordo, come peraltro sostiene nella sua nota stampa anche l’Ente Luglio Musicale, che la delibera risale al 2010 e che vede presente la città di Trapani per un finanziamento di 2 milioni di euro su 75 totali di disponibilità a livello nazionale».

«Faccio i miei complimenti all’amministratore delegato del Luglio Musicale, il dottor Giovanni De Santisprosegue -. É riuscito infatti a recuperare nei termini operativi una cifra che l’inerzia o i ritardi dell’amministrazione comunale rischiavano di farci perdere. Si spera che saranno celebrate al più presto le formalità di utilizzo che rimangono in capo alla stessa amministrazione e che, se rapidamente svolte, potrebbero consentire l’inizio dei lavori già nella prossima primavera».

«Con De Santis è stato un lavoro proficuo portato avanti in sinergia e che penso potrà anche continuare continua il Senatore – . Questi primi 2 milioni servono infatti per la messa in sicurezza e per rendere agibili alcuni locali del grande complesso del Palazzo Lucatelli ma, se seguiti da un’adeguata progettualità, potranno essere integrati con un ulteriore finanziamento che consenta il recupero funzionale dell’intero complesso».

«Il progetto originario  prevedeva la trasformazione del Palazzo in un teatro classicoconclude il Senatore d’Alì. I tempi e le risorse non consentono più di coltivare questa ambiziosa previsione però l’utilizzo di questo immobile come grande polo culturale nel centro storico, darà senza dubbio alla città di Trapani grandi soddisfazioni».

Nino Maltese

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE