PartannaLive.it


Al via il progetto Giovanicr@zia in alcuni comuni della Provincia

Al via il progetto Giovanicr@zia in alcuni comuni della Provincia
25 gennaio
13:04 2016

Rendere i giovani cittadini attivi nel proprio territorio sui temi della legalità, dell’impegno civico, della politica istituzionale e della cooperazione per il sostegno alle fasce deboli è l’obiettivo primario del progetto Giovancr@zia, in fase di start up nei comuni di Marsala, Petrosino e nel territorio dell’ Unione dei comuni Elimo Ericini (Erice, Buseto Palizzolo, Custonaci, Paceco, San Vito Lo Capo e Valderice).

Il progetto, nato da un ATS composta dal Consorzio Solidalia (ente capofila), le associazioni Amunì e MediAzione e l’Agenzia Communico, ha ottenuto l’approvazione e il sostegno del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito della riprogrammazione dei fondi comunitari cofinanziati per lo sviluppo del Sud.  Partner esterni dell’iniziativa sono l’Unione dei Comuni Elimo-Ericini, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani, il Comune di Marsala e il Comune di Petrosino.

Gli interventi, rivolti ai ragazzi dai 14 ai 19 anni, saranno tesi alla diffusione della legalità tra i giovani, attraverso l’impegno civico e la partecipazione attiva nelle problematiche sociali, la cooperazione in attività di sostegno alle fasce deboli, la promozione di attività che avvicinino i giovani alle istituzioni. Il tutto nell’ottica della costituzione di una solida rete, che coinvolge famiglie, insegnanti,  istituzioni e associazionismo locale.  Fra le attività in programma la sensibilizzazione dei giovani su temi della legalità e del senso civico e la realizzazione di laboratori aperti e gratuiti (i DEMOlab) di confronto e sperimentazione creativa. Con il supporto di operatori qualificati e di esperti nella tecnica della “media education” i ragazzi potranno avvicinarsi più facilmente a tematiche quali la legalità, il senso civico, il diritto al lavoro, la prevenzione alle tossicodipendenze, la guida sicura, il rispetto dell’ambiente, ecc.

Saranno inoltre avviate attività di volontariato e verrà creato un vero e proprio “Parl@mento” attraverso il quale i giovani avranno la possibilità di avanzare proposte e sollevare questioni per loro importanti, presentandole direttamente alle Pubbliche Amministrazioni del territorio.

Abbiamo ideato questo progetto pensando ai giovani e alle loro esigenze – afferma la psicologa Maria De Vita, presidente del Consorzio Solidalia – ascoltarli e fornire loro strumenti e informazioni per essere protagonisti attivi del territorio sono i nostri principali obiettivi. Per questo chiediamo ai ragazzi di sfruttare questa importante opportunità, fare esperienza e confrontarsi con diverse realtà, per arricchire il proprio bagaglio emozionale, sociale e culturale”.

Sono state già avviate le convenzioni con i Comuni interessati, che hanno attivato importanti link al progetto nelle scuole superiori, grazie al supporto di insegnanti e dirigenti scolastici. Presto l’avvio dei primi laboratori e l’attivazione di tutti i canali di comunicazione, accesso e confronto relativi all’iniziativa.  E’ già attiva la pagina facebook (https://www.facebook.com/giovanicrazia) e a breve sarà online il sito www.giovanicrazia.it. Presto inoltre, saranno comunicate le sedi istituzionali (nei comuni interessati) dove si terranno i laboratori e le altre iniziative di progetto.

Audrey Vitale

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE