PartannaLive.it


Il Rotary Club Marsala e gli spiriti del vino, incontro con il docente Giancarlo Moschetti

Il Rotary Club Marsala e gli spiriti del vino, incontro con il docente Giancarlo Moschetti
20 gennaio
14:24 2016

Il Rotary Club Marsala ha incontrato il professore Giancarlo Moschetti, Ordinario e Presidente del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia di Marsala dell’Università degli Studi di Palermo, da ormai più di 10 anni. L’incontro ha visto anche l’intervento di Giovanni Curatolo, già Presidente del Consorzio Universitario di Trapani e la testimonianza del produttore vinicolo Aldo Viola. Il tema si è incentrato su “Gli Spiriti del Vino: degustazione”, in cui Moschetti, da grande conoscitore del nostro territorio, ha evidenziato come in passato ogni contadino e viticoltore, provvedeva a vinificare le proprie uve mentre il processo di fermentazione, che vede la trasformazione degli zuccheri dell’uva in alcol, veniva ritenuta opera degli “spiriti” presenti nella stessa uva. “In effetti fino ad un certo punto nemmeno la scienza era stata di grande aiuto e la presenza di questi “spiriti” esseri viventi non ben identificatiha reso noto il docente ai soci rotariani era confermata dagli studiosi sin dal 1600. Si dovette aspettare Pasteur e l’invenzione del microscopio per scoprire nel 1860 circa, che questi “spiriti” altro non erano che dei microorganismi lieviti naturali tra l’altro presenti anche nella farina utilizzata per produrre la pasta. Nel tempo però l’uomo con lo sviluppo della produzione vinicola industriale ha progressivamente abbandonato l’utilizzo dei lieviti in grado di condurre il processo di vinificazione in maniera naturale, per rivolgere la propria attenzione a prodotti chimici e solfiti che, se hanno permesso di aumentare la produzione, la standardizzazione e la resa economica delle uve, hanno d’altro canto fatto pressoché sparire il piacere di potere gustare un vino ottenuto in maniera naturale”. Oggi però, si sta di nuovo recuperando l’antica tradizione, ovvero produrre vino in maniera naturale e senza ricorrere a prodotti chimici, coltivando i lieviti presenti nelle uve. Questo è quello che viene insegnato nel Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia di Marsala e ne è stata data prova con la degustazione di un ottimo Syrah prodotto dell’azienda di Aldo Viola. Il Presidente del Rotary Club Marsala, Giovanni Conticelli, ha voluto sottolineare  come questa Università debba essere considerata fiore all’occhiello della Città di Marsala “… essendo diventata sotto la guida del professor Moschetti una vera eccellenza in ambito nazionale tanto da ricevere richieste di iscrizioni tre volte superiori ai limitati 30 posti disponibili. Questo è l’esempio lampante di come Marsala, ormai da lungo tempo “esportatrice” di studenti universitari, sia anche  importatrice di valide e qualificate menti”.

Testo integrale

Rotary Club Marsala

(Nella foto: Aldo Viola, Giovanni Curatolo, Giancarlo Moschetti, Giovanni Conticelli e Giannina De Bartoli)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE