PartannaLive.it


Compagnia Carabinieri Trapani: evade dai domiciliari, arrestato

Compagnia Carabinieri Trapani: evade dai domiciliari, arrestato
01 marzo
12:33 2016

Il notevole incremento dei controlli e dei servizi da parte dei Carabinieri della Compagnia di Trapani sta rendendo sempre più fitte e inviolabili le maglie della giustizia.

Nell’ambito dei servizi svolti è stato tratto in arresto Napoli Massimiliano (nella foto) per evasione dagli arresti domiciliari.

Nella serata di sabato 27 febbraio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trapani, essendo a conoscenza dei frequenti spostamenti del pregiudicato, effettuavano ripetuti controlli presso la sua abitazione, fino a quando, forte del fatto di essere stato già controllato dai militari, si allontanava dal suo domicilio. Infatti, i Carabinieri tornando dopo pochi minuti non lo trovavano in casa e si ponevano subito sulle sue tracce. Sono bastati pochi minuti ai militari dell’Arma per individuarlo e trarlo in arresto.

L’uomo infatti era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nello scorso novembre, a seguito di scarcerazione per espiazione pena dopo aver scontato un periodo di detenzione presso la casa circondariale, per furto aggravato.

Evidentemente provato dalla forzata permanenza presso la propria abitazione, nella giornata di sabato, ha deciso di allontanarsi dal proprio domicilio, violando gli obblighi impostigli, venendo sorpreso da una pattuglia dei Carabinieri in servizio perlustrativo di prevenzione.

Per il 42enne sono quindi scattate le manette e al termine delle formalità di rito, il Napoli, veniva accompagnato presso le celle di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Marsala, in attesa dell’udienza di convalida da parte del GIP del Tribunale di Trapani.

Testo integrale

Comando Provinciale Carabinieri Trapani

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE