PartannaLive.it


Trapani-Ascoli: i bambini del Belice in campo per un messaggio di solidarietà alle famiglie colpite dal terremoto nel centro Italia

Trapani-Ascoli: i bambini del Belice in campo per un messaggio di solidarietà alle famiglie colpite dal terremoto nel centro Italia
18 settembre
21:30 2016

Un messaggio di solidarietà e speranza per le popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia da parte dei bambini della Valle del Belice, che ha subito nel 1968 la tragedia del sisma.

Prima dell’inizio della partita Trapani-Ascoli scenderanno in campo i bambini di Partanna, Gibellina e Poggioreale del Football Club Belice Sport Academy, scuola calcio del calciatore del Trapani Antonino Daì: 11 con la maglia del Trapani, 11 con la maglia dell’Ascoli metteranno in scena una semplice coreografia per lanciare il loro messaggio ai bambini ed alle loro famiglie che stanno vivendo momenti di dolore dopo il terremoto. I bambini doneranno all’amministratore unico dell’Ascoli Picchio Andrea Cardinaletti un volume sulle opere d’arte realizzate a Gibellina dopo il terremoto ed una miniatura della “porta” di Gibellina: con quelle opere d’arte, che richiamarono nel Belice i più importanti artisti contemporanei, dopo il sisma che rase al suolo interi Paesi, si voleva lanciare il messaggio di speranza e di voglia di rinascita di questo lembo di Sicilia. Un messaggio che tutta la Sicilia, attraverso il Trapani Calcio, vuole fare arrivare oggi alle popolazioni del centro Italia.

La coreografia dei bambini del Belice sarà realizzata con la collaborazione del Bisbini Park

Il Trapani Calcio, inoltre, ha deciso di sostenere la campagna #SOSAAA pro Amatrice-Accumoli –Arquata, che sta realizzando l’Ascoli Picchio con l’esposizione a centrocampo prima della partita e durante l’intervallo dello striscione per promuovere le iniziative e la raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

Da lunedì 5 settembre è attiva la prima iniziativa dell’Ascoli Picchio: l’asta delle maglie indossate dai calciatori bianconeri contro la Pro Vercelli nella 1^ giornata di campionato 2016/2017 con la scritta “Amatrice-Accumoli-Arquata #SOSAAA” in segno di solidarietà ai comuni colpiti dal terremoto. L’asta si sta arricchendo di settimana in settimana di nuove maglie inviate dai campioni dello sport che hanno sostenuto l’iniziativa benefica del club bianconero e i proventi raccolti confluiranno nel conto corrente #SOSAAA (Croce Verde Ascoli Piceno Onlus) IBAN: IT86T0326813500052866955281.

I fondi saranno destinati ai giovani delle zone colpite dal terremoto in base a quanto stabilito dalla Commissione costituita da Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, Stefano Petrucci, Sindaco di Accumoli, Aleandro Petrucci, Sindaco di Arquata del Tronto, Andrea Cardinaletti – Amministratore Unico Ascoli Picchio, Flavio Lazzari, attaccante Ascoli Picchio in rappresentanza della squadra, Gianni Luzi, rappresentante tifoseria Ascoli Picchio, Maurizio Ramazzotti , Presidente Croce Verde Ascoli Piceno.

(Fonte: Trapanicalcio.it)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE