PartannaLive.it


Bastona un gatto. Condanna storica: 4 mesi di reclusione per un marittimo di Trapani

Bastona un gatto. Condanna storica: 4 mesi di reclusione per un marittimo di Trapani
14 febbraio
15:41 2018

Quattro mesi di reclusione. Questa è stata la condanna afflitta ad un operatore marittimo trapanese di 62 anni, per aver colpito a bastonate un gatto. Durante il processo l’imputato si è difeso sostenendo di essersi semplicemente limitato a battere una scopa per terra, al fine di allontanare l’animale, versione smentita da un vicino di casa dell’operatore marittimo, il quale ha affermato di averlo visto scagliarsi sul gatto, colpendolo con un bastone. Da qui è scaturita la condanna da parte del giudice monocratico di Trapani, Rossana Cicorella, che dopo una prima udienza in cui aveva proposto due mesi di carcere, ha poi aumentato la pena a quattro mesi, senza concedere nessuna attenuante, ma solo il beneficio della sospensione condizionale. Si tratta di una condanna storica, perché mai prima d’ora, come sottolinea l’avvocato difensore Michelangelo Marino, si era registrata sia in Itala ma anche in Europa, una sentenza così pesante per maltrattamento sugli animali. Per questo motivo, ritenuto di aver subito una grave ingiustizia, l’imputato procederà in terzo grado o davanti ai giudici in Appello o davanti alla Corte di giustizia europea

Valentina Mirto

Amante della scrittura, abile disegnatrice, scrive per “Il Giornale di Sicilia”. Si definisce una ragazza con la testa tra le nuvole ma con i piedi ben piantati per terra.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE