PartannaLive.it


Provincia: edilizia in crisi, più di 3000 posti di lavoro cancellati

Provincia: edilizia in crisi, più di 3000 posti di lavoro cancellati
19 settembre
09:53 2012

Lo stato di profonda crisi del settore delle costruzioni, ha fortemente colpito la  Provincia di Trapani, che risulta essere una delle Province con i maggiori tagli di unità lavorative, si parla infatti di  3.500 posti di lavoro persi, oltre che tantissime imprese edili sull’orlo del fallimento.

L’allarme è stato lanciato dal Presidente dell’Ance (l’associazione degli imprenditori edili di Confindustria) Rosario Ferrara: «La situazione è arrivata ormai al “limite” e le aziende edili in modo particolare ormai sono al collasso. Le imprese continuano ad essere stritolate dalla morsa dei crediti vantati nei confronti della Regione e degli Enti locali che sembra non interessi la sorte di migliaia di lavoratori».

Con la finanziaria del 2007, alla Provincia di Trapani vennero assegnati circa 30 milioni di euro di fondi Fas (Fondi aree sottosviluppate), per lavori di manutenzione riguardanti la viabilità in provincia. Il governo nazionale nel 2011 ha bloccato l’erogazione di 12 milioni di euro, per lavori non ancora aggiudicati. Un’accusa alla quale l’amministrazione provinciale allora in carica ribadì che i progetti erano ancora in itinere e che, comunque, la maggior parte di quei finanziamenti, circa 18 milioni, era andata in porto.

Ancora una volta è la burocrazia, lo scontro tra governo ed enti locali a rallentare il processo di sviluppo e miglioramento della nostra provincia. A pagare, sempre e solo Noi.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE