PartannaLive.it


Partanna: da oggi è possibile presentare la domanda per i “Cantieri di Lavoro”

Partanna: da oggi è possibile presentare la domanda per i “Cantieri di Lavoro”
16 ottobre
11:06 2013
Nicola-Catania

Il Sindaco Nicolò Catania

Il Sindaco della città di Partanna, Nicolò Catania, rende noto che da oggi sarà possibile presentare la domanda di partecipazione ai “cantieri di servizio 2013”, finanziati dalla Regione Siciliana e finalizzati ad integrare o ampliare i servizi comunali, allo scopo di mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale scaturenti dalla carenza di opportunità occupazionali.
L’Amministrazione ha previsto programmi di lavoro della durata di mesi 3,  per l’integrazione  o l’ampliamento dei servizi comunali, sia con riferimento agli ordinari compiti di istituto che per far fronte a situazioni straordinarie.
Il programma di lavoro prevede un impegno orario pro-capite di 80 ore mensili.
Il trasferimento monetario è assegnato per le ore di effettiva presenza.
Gli interessati di età compresa tra i 18 e i 65 anni non compiuti, disoccupati o inoccupati che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità presso il Centro per l’Impiego competente per territorio, ai sensi del D.Lgs 181/2000, ed in possesso dei restanti requisiti di ammissibilità,  devono presentare, entro gg. 30 dalla pubblicazione del  bando,  istanza sul modello di domanda reperibile presso gli sportelli siti:

  • in via Vittorio Emanuele,20( ufficio del personale);
  • in Piazza Galileo Galilei(sportello anagrafe – zona Camarro);
    o scaricabile,  in formato Word,  dal sito del Comune : www.comune.partanna.tp.it.

Non saranno ammesse  le domande pervenute oltre il termine fissato, scadente il 15 Novembre 2013.
Di seguito è possibile scaricare il Bando completo e la Domanda di Partecipazione.

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE