PartannaLive.it


Lavoratori forestali presidiano gratuitamente i boschi del trapanese

Lavoratori forestali presidiano gratuitamente i boschi del trapanese
02 luglio
12:29 2014

FORESTALE

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Giovanni Casciotta:

E’ stato organizzato un servizio di sorveglianza spontaneo dagli operai forestali e dei comuni di Poggioreale, Salaparuta, Santa Ninfa, Partanna, Gibellina e Castelvetrano.

Questi lavoratori con la loro protesta vogliono sollecitare l’opinione pubblica affinchè vengano ripristinati i diritti dei forestali. E’ grave, soprattutto di questi tempi, che le opere di prevenzione non siano state nemmeno iniziate, soprattutto in tutte le aree perimetrali.

Questo silenzio di questi giorni, fa preoccupare e non poco, tutte le associazioni e tutti i lavoratori di ogni contingente. Salvaguardare il territorio boschivo deve essere una priorità. Il governo regionale non ha ancora provveduto a far partire le assunzioni, spingendo la categoria al collasso.

I lavoratori stanno gratuitamente presidiando il territorio forestale e il loro apporto vuole dare una scossa a chi, fino a questo momento, non è stato sensibile ai pericoli ed ai principi d’incendio. L’augurio è che immediatamente partano le assunzioni di questi lavoratori, senza i quali i boschi e tutto l’ecosistema rischiano veramente di fare una brutta fine. Le temperature di questi ultimi giorni infatti fanno, e non poco, preoccupare tutti i lavoratori, ecco quindi la scelta di sorvegliare a turnazione i territori boschivi.

Si aspettano inevitabilmente prossimi risvolti in merito, dato che sia il prefetto di Trapani, i dirigenti generali dipartimentali, i dirigenti provinciali e gli ispettorati ripartimentali delle foreste, insieme a tutti i sindaci dei comuni interessati, hanno ricevuto le relative notifiche di queste prese di servizio.

Giovanni Casciotta

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE