PartannaLive.it


Fardelliana: Crocetta risponde a Oddo e assicura contributo

Fardelliana: Crocetta risponde a Oddo e assicura contributo
01 agosto
11:34 2014

fardelliana

La Biblioteca Fardelliana di Trapani potrà proseguire la sua attività grazie al sostegno della Regione Siciliana. Lo ha annunciato il Governatore Rosario Crocetta in risposta all’intervento, ieri pomeriggio in aula, del deputato questore on. Nino Oddo. Il parlamentare socialista ha preso la parola, in sede di trattazione della finanziaria ter, a salvaguardia della storica istituzione culturale della città falcata chiedendo un finanziamento di circa 200 mila euro per scongiurarne la chiusura. Immediata e positiva la risposta del Presidente della Regione: “Quando trasferiremo i soldi alle ex Province, il commissario Ingroia potrà destinare un contributo anche alla biblioteca“.

La Fardelliana dunque  potrà contare, come in passato, dello stanziamento da parte dell’ex Provincia Regionale di Trapani. Sarà la Regione a rimpinguare l’apposito capitolo dell’attuale Libero Consorzio.

Si allontana così lo spettro della chiusura per uno dei poli culturali di Trapani e si assicura il  mantenimento dei posti di lavoro.

Soddisfazione è stato espressa dall’onorevole Nino Oddo che, già nei giorni scorsi, aveva annunciato che si sarebbe battuto, in aula, per scongiurare la soppressione della Biblioteca. “Così come per il Luglio Musicale, il governo siciliano ha riconosciuto la valenza  di questo storico presidio di civiltà e, seppur in una fase economica difficile, continuerà a garantirne la sopravvivenza”.

Tra gli interventi in favore della cultura è previsto anche un contributo economico per la Fondazione Orestiadi di Gibellina.

Come annunciato precedentemente,  le risorse per l’attività del Consorzio Universitario di Trapani verranno reperite all’interno del fondo regionale di 3 milioni e 600 mila euro della finanziaria che verrà ripartito tra tutte le università siciliane.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE