PartannaLive.it


Santa Ninfa: lunedì si inaugura il murales di Coquelicot Mafille

Santa Ninfa: lunedì si inaugura il murales di Coquelicot Mafille
17 aprile
09:40 2015

Si terrà lunedì 20 aprile, alle 10,30, nel cortile esterno del Centro sociale, l’appuntamento conclusivo della «residenza» che ha coinvolto l’artista italo-francese Coquelicot Mafille nell’ambito del progetto «I Art», portato avanti in collaborazione con l’associazione «Clac» e il Comune di Santa Ninfa. A conclusione del periodo di residenza, Coquelicot Mafille presenta i murales realizzati nel cortile esterno del Centro sociale e su un muro di un edificio situato lungo il corso. I murales “ricamati” sono realizzati con un tratto di colore leggero che trae spunto proprio dall’antica arte del ricamo. La migrazione, la staticità, ma anche il sogno, la leggerezza, la spiritualità, sono gli ingredienti dei disegni di Coquelicot Mafille. L’artista si è ispirata al territorio, alle tradizioni, alla storia e alla gente del luogo. Per questo murales, la Mafille ha realizzato sessantasei disegni preparatori.
All’inaugurazione interverranno il sindaco Giuseppe Lombardino, l’assessore alla Cultura Silvana Glorioso e il preside dell’Istituto comprensivo «Luigi Capuana» Benedetto Biundo. Parteciperanno alla manifestazione gli studenti della scuola media.

(Nella foto l’artista all’opera)

Coquelicot Mafille
Nata a Parigi nel 1975, vive a Milano. Sperimenta la ricchezza immaginativa delle lingue, la molteplicità dei saperi e dei luoghi, l’imprevedibilità del cambiamento. La sua ricerca artistica si muove attorno al gioco, alle dimensioni oniriche e alle grammatiche celesti, al mondo contemporaneo, alla natura e alla natura delle relazioni umane.

Per approfondimenti:

www.i-art.it

http://coquelicotmafille.tumblr.com/

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE