PartannaLive.it


Santa Ninfa: si inaugura mostra dell’artista Peppe Zummo

Santa Ninfa: si inaugura mostra dell’artista Peppe Zummo
23 luglio
18:37 2015

Si inaugura sabato, 25 luglio, alle 18,30, nella sala laboratori del museo «Nino Cordio» di Santa Ninfa la mostra di pittura di Giuseppe Zummo «Metamorfosi materica», realizzata in collaborazione con l’associazione culturale «Avanguardia dinamica» di Gibellina e il Centro culturale polivalente di Santa Ninfa – Progetto «I Art».

La pittura materica e astratta di Peppe Zummo, giovane artista gibellinese, viene presentata per la prima volta a Santa Ninfa nell’ambito del progetto «I Art» e delle manifestazioni estive in calendario organizzate dal Comune.

La mostra sarà  visitabile il martedì e il giovedì, dalle 16 alle 18, fino al 7 agosto; gli altri giorni su appuntamento chiamando il numero 389.7972795 o inviando una mail a ccp.santaninfa@i- art.it.

Durante l’inaugurazione sarà offerto un rinfresco.

Peppe Zummo

Peppe Zummo

L’artista

Giuseppe Zummo nasce nella Valle del Belice nel 1983 e trascorre la sua infanzia a Gibellina, museo a cielo aperto dell’arte contemporanea. Fin da piccolo segue l’operato dell’allora sindaco Ludovico Corrao, trovandosi spesso ad ammirare artisti come Mimmo Paladino e Bob Wilson. Negli anni ’90 si dedica alle discipline pittoriche, studia le arti grafiche e nutre interesse per la street art newyorchese. Tanto forte è il suo interesse che nel 1997 si reca a New York per vedere con i suoi occhi la street art sui muri del Bronx.  Frequenta il corso di grafica pubblicitaria al Liceo Artistico di Trapani, dove vince il concorso per il logo della «Campagna lanci spaziali 2001» indetto dall’Asi, con un disegno a mano libera. All’età di 19 anni si trasferisce a Roma, dove si iscrive alla storica facoltà di Architettura di Valle Giulia, laureandosi in grafica e progettazione multimediale, con i docenti di Ettore Vitale e Franco Purini. A Roma lavora per numerose aziende di abbigliamento come designer, esprimendo col digitale e in serigrafia il suo estro. Per non rimanere chiuso in un ottica bidimensionale, trova riscatto realizzando installazioni artistiche di ampie dimensioni, vista la sua grande passione per il 3D e la materia. Partecipa a numerose mostre collettive e a varie estemporanee, sia in Sicilia che a Roma. Espone una sua opera alla seconda Biennale d’Arte Internazionale di Palermo, in programma dall’11 al 25 gennaio 2015.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE