PartannaLive.it


Regione Sicilia, compensi non dovuti ai burocrati: il Cobas-Codir presenterà una denuncia

Regione Sicilia, compensi non dovuti ai burocrati: il Cobas-Codir presenterà una denuncia
13 ottobre
16:16 2015

La circolare del Ragioniere Generale sulla gratuità degli incarichi di sottogoverno ai dirigenti e ai dirigenti generali è solo un atto dovuto a seguito dell’intervento del CGA sulla mancata applicazione della Finanziaria 2012 da parte dell’attuale governo regionale.

La norma di cui all’art. 11 L.r. 26/2012, infatti, riprende un’analoga disposizione nazionale che sancisce inequivocabilmente il principio che qualsiasi incarico assegnato a chi percepisce una retribuzione omnicomprensiva (quale quella dei dirigenti) deve essere a titolo gratuito.

Il Presidente Crocetta, però, sedicente paladino di moralità e di trasparenza, anziché plaudire all’azione amministrativa del ragioniere generale e alla levata di scudi contro questa penosa vicenda, cosa fa? Si attiva politicamente per tentare di studiare una sanatoria per i tre anni e mezzo pregressi e consentire, così, ai suoi amici di tenere in saccoccia le indennità illegittime come, invece, sottolineato dalla circolare di Salvatore Sammartano.

Il Presidente della Regione, con questo inaccettabile comportamento, quantomeno arrogante e omissivo, sta riuscendo in un’impresa incredibile: far passare Lombardo ed il suo precedente Governo per il governo delle pudiche educande che ha tentato di ripianare i conti con le disposizioni, oggi “pietra dello scandalo”, e contrastare, così, il malcostume della casta.

Parallelamente alla difesa di questi scandalosi privilegi, il governo regionale nella sua interezza, invocando una improbabile spending review, mette in campo, anche con l’ausilio di certa stampa compiacente, una serie di provvedimenti coercitivi nei confronti dei dipendenti regionali che servono, in realtà, solo come paravento di una vergognosa impalcatura di privilegi a favore di lacché di partito, portaborse e yesman.

Il COBAS/CODIR non ci sta e, nell’esercizio delle proprie prerogative statutarie, sta predisponendo una precisa denuncia alla Procura della Repubblica e alla Procura della Corte dei Conti per danno erariale.

La circolare di Sammartanodichiarano i segretari generali del Cobas-Codir, Marcello Minio e Dario Matrangavieta il pagamento dei dirigenti per ulteriori incarichi e vigileremo perché siano rispettate tutte le disposizioni legislative: adesso la moltitudine di mosconi sopra il miele dovrà restituire tre anni e mezzo di indennità non dovute e il governo, vergognandosi, dovrebbe conseguentemente prendere atto di questa penosa vicenda prendendo l’unica decisione possibile: chiedere scusa ai cittadini o dimettersi”.

Testo integrale

Cobas-Codir

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE