PartannaLive.it


Il Progetto MedCot vola a Rimini alla fiera di Ecomondo

Il Progetto MedCot vola a Rimini alla fiera di Ecomondo
03 novembre
20:43 2015

Sono settimane intense per quanto concerne il lavoro intorno al Progetto MedCot, per il recupero e la valorizzazione della posidonia.

Giovedì 29 Ottobre si è concluso il quarto Comitato di Pilotaggio, alla presenza delle autorità di controllo (AGC e STC), per valutare lo stato di avanzamento dei lavori e consegnare gli output fin qui prodotti. E si tratta comunque di risultati estremamente soddisfacenti, in quanto i test finora effettuati sul compost a base di Posidonia dall’Università di Palermo e dal Consorzio Universitario di Trapani hanno prodotto dei buonissimi indicatori su un possibile prosieguo di questa attività. Dall’altra parte, anche in Tunisia gli studi sulla modifica dei frangiflutti nella costa di Hammam-lif sono andati in direzione di una possibile risoluzione delle problematiche legate all’accumulo di residui di posidonia spiaggiata.

Il confronto nel tavolo tecnico con i partner tunisini e con le autorità di controllo ha fatto ulteriore luce sulle attività da qui a venire fino al completamento del progetto. Ci sono stati anche momenti di scambio sociale, con la visita degli assessori Totò Stuppia e Mimmo Signorello, del Vice Sindaco Marco Campagna, per consolidare un’intesa che possa essere foriera di altre importanti collaborazioni scientifiche come quella relativa al progetto MedCot.

Finiti i lavori del Comitato di Pilotaggio, ci si è preparati alla partenza per Ecomondo, la più importante fiera nell’area euro mediterranea sulle soluzioni tecnologiche più avanzate e sostenibili. La partenza è prevista già oggi 03/11/2015, Castelvetrano sarà presente, per rappresentare e ribadire con forza la volontà di un futuro da protagonisti.

Vito Mandina

medcot posidonia

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE