PartannaLive.it


Ambiente, D’Alì (FI): “Bonifiche mancate in Sicilia. Governo falso e paradossale”

Ambiente, D’Alì (FI): “Bonifiche mancate in Sicilia. Governo falso e paradossale”
12 aprile
10:28 2016

Secondo il governo Renzi – Alfano –  Padoan, dovrebbero essere i comuni siciliani di Augusta e Priolo a pagare la sanzione di 400 mila euro l’anno per ogni sito non bonificato a cui la Corte Europea ha condannato l’Italia. Ciò è falso perché è noto come la responsabilità di quegli inquinamenti sia del governo italiano e oggi anche di quello regionale che hanno autorizzato “qualcuno”  a inondare di materiali inquinanti quei territori senza alcuna cautela ed esonerandoli sino a oggi dagli obblighi di bonifica previsti dalla legge. È paradossale perché il governo intenderebbe così scaricare un ulteriore onere su territori e cittadini che già hanno pagato e pagheranno ancora per decenni il danno ambientale, sanitario e sociale di una politica nazionale peggiore di qualsivoglia colonialismo di rapina. Cosa pensa di tutto questo il presidente della Regione siciliana che ha recentemente firmato una dichiarazione, anch’essa falsa e paradossale, dove afferma che la politica petrolifera in Sicilia è stata nel tempo condotta secondo le migliori regole di rispetto dell’ambiente? Dovrebbe allora contestare le sanzioni comminate dalla Corte Europea e quindi dovrebbe difendere i comuni siciliani. La prima risposta che i siciliani possono dare a questi due governi di spregiudicati opportunisti e al loro inquietante contorno è nel referendum del 17 aprile con una massiccia affluenza al voto per il SI’. Le successive risposte saranno date con il referendum sulle riforme e con le prossime elezioni regionali e nazionali che segneranno il definitivo allontanamento di due governi nemici della Sicilia e dei siciliani come mai nel passato è stato dato riscontrare“. Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Antonio d’Alì (nella foto).

Testo integrale

Ufficio stampa del Senatore Antonio D’Alì

About Author

Redazione

Redazione

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

RUBRICHE

  Che cos’è un ripetitore WiFi e come funziona

Che cos’è un ripetitore WiFi e come funziona

[juiz_sps buttons="facebook, twitter, google"]

SEGNALAZIONI

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE