PartannaLive.it


“Cambiamenti” alle Ex Fabbriche Sandron, nuove indiscrezioni sull’evento dell’8-10 aprile 2016 a Palermo

“Cambiamenti” alle Ex Fabbriche Sandron, nuove indiscrezioni sull’evento dell’8-10 aprile 2016 a Palermo
06 aprile
13:23 2016

A poco meno di tre giorni dal via della “Leopolda siciliana”, in programma dall’8 al 10 aprile 2016 presso le Ex Fabbriche Sandron di Palermo (via Ferro Luzzi 3-5), in quasi tremila hanno risposto all’invito dell’associazione “Sicilia 2.0”, che quest’anno presenta il tema “Cambiamenti”. Non solo personaggi della politica ma anche della società civile e dell’imprenditoria, nazionale e locale, interverranno durante le tre giornate per dibattiti e confronti.

Saranno vari gli appuntamenti collaterali. Venerdì 8 aprile, dalle ore 20,30, spazio al gusto e ai sapori mediterranei con un Cooking Show d’eccezione, a cui seguirà il concorso per giovani cuochi siciliani nel rispetto dell’utilizzo dei prodotti tipici locali, alla presenza di Silvio Barbero, vicepresidente dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e in collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali “Arturo Toscanini” di Ribera (Agrigento).

Alle ore 9 di sabato 9 aprile è prevista la prova sul campo del prototipo del drone per il rilevamento del segnale elettromagnetico proveniente dai satelliti “Galileo”, in vista di un’applicazione come alternanza tra scuola e lavoro su vasta scala, prodotta dal Consorzio interuniversitario Nitel. Dopo gli interventi della mattina e il pranzo con menu siciliano, sabato 9 alle ore 14.30, i lavori riprenderanno con la lettura di Stefania Blandeburgo del “Canto del Podgora” di Luciano Nicastro, alla presenza di Carmelo Nolano. A seguire, dalle ore 15, spazio alle start up e alle testimonianze di giovani innovatori del territorio per un format con la conduzione di Paola Di Rosa. In serata, invece, è previsto un particolare tour (a partecipazione libera), dalle ore 21 alle ore 23 lungo il percorso palermitano Arabo-Normanno.

Domenica 10 aprile presso le Ex Fabbriche Sandron, dalle ore 10, è in programma un panel, a cura dell’assessore comunale all’Istruzione di Siracusa Valeria Troia, sull’innovazione urbana con i sindaci di Sutera, Sambuca di Sicilia, Gangi, Paternò e Ferla, in quanto eccellenze di cinque vaste aree della Sicilia e comuni che rappresentano altrettante realtà diversificate della nostra Regione.

Sempre a partire dalle ore 10, sarà presentato il progetto “Comunicazione e partecipazione politica”, a cura della Scuola di formazione politica, le cui attività sono finalizzate all’esame, mediante ricerche, documenti e dibattiti, dei principali temi economici e istituzionali, sia come presupposto di un lavoro legislativo, sia come approfondimento di alcune questioni decisive per lo sviluppo della società italiana e per la sua collocazione europea e internazionale.

I trenta ragazzi partecipanti “controlleranno” l’avanzamento dei lavori nei tavoli tematici con l’obiettivo di fare un report dei risultati, in maniera tale da trasferire idee e proposte nelle sedi opportune. Sarà questa l’occasione per il collegamento Skype dalla capitale britannica con Andrea Biondi, professore di Diritto Europeo e direttore del Centro Europeo presso il King’s College of London.
Ai tavoli tematici, immaginati per declinare in profondità le sei aree interessate, parteciperanno parlamentari regionali e nazionali. A quello sui beni confiscati alla mafia parteciperà Mimmo Lombardo, responsabile della Coop Terramia che è nata su idea dei dipendenti del centro commerciale confiscato al superlatitante Matteo Messina Denaro. La cooperativa promuove la commercializzazione di olio, olive e prodotti tipici siciliani.

Alle Ex Fabbriche Sandron sarà inoltre allestita un’area destinata ai bambini, con la collaborazione di Cartoonia Animazione, dove le famiglie potranno lasciare in tutta sicurezza i più piccoli per dedicarsi ai vari appuntamenti dell’evento. In un altro punto, invece, sarà alzato il “Muro delle idee”, dove ognuno dei partecipanti potrà affiggere dei post it sui quali scrivere un pensiero o proporre un’idea sulle sei aree tematiche al centro del dibattito.

Troverete maggiori informazioni sul sito http://siciliaduepuntozero.it/ dove saranno inseriti i programmi dettagliati (ma passibili di variazioni), con i tavoli tematici previsti, gli ospiti che si avvicenderanno durante la manifestazione e gli eventi collaterali. Ecco un breve video promozionale dell’evento. Ricordiamo ai giornalisti che è possibile registrarsi tramite l’apposito form che trovate on line all’indirizzo http://siciliaduepuntozero.it/press-area.

Riccardo Campolo

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE