PartannaLive.it


Marsala: rubava energia elettrica per alimentare la propria officina, arrestato

Marsala: rubava energia elettrica per alimentare la propria officina, arrestato
08 novembre
21:51 2016
Antonino Ampola

Antonino Ampola

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marsala, all’esito di un’accurata attività d’indagine volta a verificare la regolare fornitura di energia elettrica presso diverse aziende del territorio, hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato AMPOLA Antonino, meccanico marsalese classe ’83.

Nello specifico, i militari, durante la perquisizione presso l’officina dell’AMPOLA sita in Contrada Berbaro, hanno riscontrato l’assenza di contatore all’interno dell’immobile e la presenza di un filo che dall’interno dell’officina giungeva direttamente sino al più vicino palo della ditta ENEL, a cui era fraudolentemente attaccato. Il giovane marsalese non è nuovo a questo tipo di illecito; infatti già lo scorso Agosto era stato deferito in stato di libertà per furto di energia elettrica, per aver allacciato il cavo di alimentazione dell’officina al contatore dell’abitazione di un vicino.

Approfondendo i controlli, inoltre, i Carabinieri hanno riscontrato all’interno dell’officina la presenza di diversi ricambi d’auto risultati oggetto di furto oltre ad un’autovettura con numero di telaio abraso, su cui nei prossimi giorni saranno svolti ulteriori accertamenti per individuare il proprietario. Per tale motivo, l’AMPOLA è stato contestualmente deferito alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Infine, gli accertamenti del Nucleo Operativo e Radiomobile di Marsala sono stati estesi anche presso l’abitazione dell’indagato sita in Contrada Amabilina, dove lo stesso, all’esito della perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 26 gr. di marijuana e, per tale motivo, segnalato alla Prefettura di Trapani quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Al termine di tutte le verifiche necessarie, come disposto dal PM di turno della Procura di Marsala, l’AMPOLA è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. Lylibetana.

Questo tipo di attività svolta dai Carabinieri della Compagnia di Marsala, si inserisce in un quadro più ampio di controlli svolti costantemente su tutto il territorio ricompreso tra i comuni di Marsala e Petrosino, finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati contro il patrimonio.

Testo integrale

Comando Provinciale Carabinieri Trapani

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE