PartannaLive.it


Salemi, discarica abusiva di materiali pericolosi: denunciati due imprenditori

Salemi, discarica abusiva di materiali pericolosi: denunciati due imprenditori
05 maggio
16:23 2017

SALEMI. A conclusione di un controllo atto a verificare la regolarità nel conferimento rifiuti e l’igiene urbana, gli ispettori ambientali del Corpo di Polizia Municipale hanno denunciato alla Procura di Marsala due imprenditori aziendali, per i reati ambientali di discarica abusiva e smaltimento illecito di rifiuti speciali.

Nei giorni scorsi, durante una delle attività di ispezione, la Polizia Municipale ha rinvenuto nella zona tra la contrada San Giuseppe e contrada Paradiso, una grossa quantità di rifiuti pericolosi tra i quali solventi, vernici, diluenti, e altro materiale altamente inquinante come batterie auto, eternit e contenitori con all’interno rifiuti domestici differenziabili.

Dopo l’acquisizione di una serie di utili informazioni e l’analisi degli elementi raccolti in sede di sopralluogo, è stato possibile per gli agenti addivenire a l’identificazione di due uomini, B.B.e L. B. proprietari di piccole aziende, sono stati denunciati per la violazione dell’art 192 del Dlgs 152/2006 il quale prevede il divieto di abbandono e di deposito incontrollato di rifiuti .

I due soggetti a cui è stato già notificato l’avviso di garanzia, rischiano oltre la chiusura delle rispettive aziende un ammenda che va da 1500 a 10 mila euro, oltre le spese processuali e di bonifica. Agli stessi compete infatti, il ripristino dell’area (privata) che secondo quanto previsto dalla legge, è stata sottoposta a sequestro e delimitata da apposito nastro.

Da verificare il possesso, da parte delle due aziende, delle autorizzazioni per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi, in assenza della quale potrebbe configurarsi il perpetrarsi dell’infrazione da diverso tempo e un aggravio del reato.

Ad essere soggetti a denuncia anche i proprietari del suolo, soggetti terzi, su cui ricade la Culpa in vigilando ossia la responsabilità per il fatto illecito altrui che non è stato denunciato.

In tutta l’area allo stato attuale è inesistente ogni forma di vegetazione, cosa che fa presupporre un importante inquinamento del suolo e sul quale sarà probabilmente richiesto l’intervento dell’Arpa.

Le attività di controllo, intensificate dopo l’avvio della raccolta differenziata, così come disposto dall’amministrazione comunale, avevano già fatto scattare nell’ultimo periodo numerose sanzioni nei confronti di cittadini, salemitani e vitesi per l’abbandono dei rifiuti domestici. Altre sanzioni ancora sono state elevate nei confronti di commercianti.

Attualmente sono diverse le zone sottoposte a vigilanza e non si escludono altre denunce da parte degli organi competenti.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE