PartannaLive.it


Santa Ninfa: a cento giorni dal Giro d’Italia i monumenti si illuminano di rosa

Santa Ninfa: a cento giorni dal Giro d’Italia i monumenti si illuminano di rosa
23 gennaio
11:16 2018

La statua del milite ignoto illuminata con il colore del Giro d’Italia

SANTA NINFA. A cento giorni dal via (il 4 maggio) dell’edizione numero 101 del Giro d’Italia, tutte le città che ospiteranno le tappe della celebre corsa ciclistica, sono state “chiamate” ad illuminare di rosa (il colore distintivo della competizione, che dà anche il nome alla maglia del vincitore) alcuni monumenti storici significativi.

A Santa Ninfa giungerà la quinta tappa del Giro, quella che, il 9 maggio, partirà da Agrigento per arrivare, dopo 152 chilometri di “saliscendi”, nella cittadina collinare della Valle del Belice, scelta apposta anche per ricordare il cinquantesimo anniversario del terremoto del 1968. Il Comune di Santa Ninfa, di concerto con la «Rcs» (organizzatrice della corsa), ha deciso di illuminare la statua del milite ignoto, che si trova in piazza Libertà, e il castello di Rampinzeri, l’antica costruzione che, da un’alta collina, domina la vallata e sotto il quale passerà la carovana dei ciclisti prima di affrontare l’ultimo tratto che, attraverso lo scorrimento veloce «Asse del Belice», giungerà all’arrivo di Santa Ninfa.

Nei giorni scorsi, il sindaco Giuseppe Lombardino ha partecipato, a Catania, ad un incontro tecnico al quale erano invitati i rappresentanti dei comuni che ospiteranno le tappe in Sicilia, per definire gli ultimi dettagli organizzativi della manifestazione. Una manifestazione che comporterà, per il territorio, un ritorno d’immagine enorme, considerata la diretta televisiva che sarà seguita da milioni di persone in tutto il mondo e la presenza di migliaia di addetti nella giornata della tappa.

(Nelle foto in alto il castello di Rampinzeri illuminato con il colore del Giro d’Italia)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE