PartannaLive.it


Al centro Kim un giardino ricco di alberi. Il nuovo progetto “green” del Rotary club Salemi

Al centro Kim un giardino ricco di alberi. Il nuovo progetto “green” del Rotary club Salemi
29 Maggio
16:30 2018

SALEMI. Il Rotary club di Salemi continua a puntare sul verde. Grazie al “patto di collaborazione tra Associazioni, privati cittadini e Amministrazione” il Rotary si occuperà della rigenerazione urbana dell’area del Centro Kim. Un’area di mille metri quadri che è diventato un giardino ricco di diverse tipologie di alberi.

La proposta di favorire la sostenibilità ambientale è stata lanciata dal Presidente del Rotary international, Ian Riseley ed è stata accolta favorevolmente non solo da John de Giorgio  governatore del Rotary International Distretto 2110 Sicilia-Malta 2017-2018, ma a sua volta anche dal presidente e dai soci del Rotary Salemi e molti altri Rotary Club sparsi in Italia e nel mondo.

Si stima che a livello globale saranno piantati, quest’anno, 1,2 milioni di nuovi alberi, uno per ogni rotariano. A questi numeri si aggiungono quelli degli alberi piantati da studenti e dei cittadini coinvolti nel progetto. Ciò permetterà al cittadino di imparare a riconoscere le specie arboree più diffuse nel nostro territorio nonchè le specie autoctone. Il progetto, inoltre, non punta solamente migliorare l’aspetto estetico e la percezione urbana ma darà anche una mano all’ambiente considerato che gli alberi rimuovono dall’aria l’anidride carbonica e altri gas dell’effetto serra, rallentando così il riscaldamento globale.

Bonificata l’area il giardino, è stato arricchito di piante come la siepe di alloro che farà da recinzione, è un impianto di irrigazione. Terminati i lavori il giardino sarà inaugurato e consegnato alla cittadinanza per la sua fruizione. Un piccolo polmone verde, nel quale vi sarà anche qualche albero da frutto. Nonostante nel corso degli anni cambieranno i presidenti del club, la suddetta area continuerà ad essere comunque curata dal Rotary.

«Piantare un albero equivale alla nascita di un bambino» è il motto portato avanti dal Rotary che pone in questo modo l’attenzione su quello che è il fulcro del progetto ossia puntare al decoro urbano, paesaggistico e alla riqualificazione ambientale. Particolare attenzione verrà riversata al germoplasma, ossia i differenti genotipi di una pianta, che ne permette il continuo processo di miglioramento genetico e che è alla base di un’agricoltura produttiva ed efficiente.

Il presidente Danilo Grassa ha voluto ringraziare la collaborazione fattiva e preziosa di alcuni soci del club, in particolare il vicepresidente Giuseppe Caruso, del consigliere segretario Salvatore Caradonna, del consigliere prefetto Salvatore Cascia. «Un ringraziamento all’amministrazione comunale nella persona del sindaco, all’architetto Gabriella Musarra e a Paola D’Aguanno».

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE