PartannaLive.it


Salemi, ‘Diventerà Bellissima’: «Continue dimissioni all’interno del Comune di Salemi, è Caos!»

Salemi, ‘Diventerà Bellissima’: «Continue dimissioni all’interno del Comune di Salemi, è Caos!»
23 Ottobre
14:27 2018

Pubblichiamo nota stampa mandata alla nostra redazione dal consigliere del gruppo di opposizione «Diventerà Bellissima» Giuseppe Loiacono, seguita dalla replica dell’amministrazione del Comune di Salemi.

“CAOS AL COMUNE DI SALEMI!

Dopo le dimissioni di ben 5 segretari comunali (l’ultimo ha rinunciato prima ancora di iniziare!) e dopo l’abbandono del capo Settore Servizi alla persona, dottoressa Impellizzeri, ieri si è dimesso il dottor Luigi Calamia, terzo direttore di Ragioneria in quattro anni.

Era stato nominato, con incarico fiduciario del sindaco per sostituire la dottoressa Agate, (manco a dirlo tesserata PD), che a sua volta sostituiva, dopo un vuoto gestionale di oltre un anno, la dottoressa Benenati, dipendente del comune di Salemi, sollevata dal suo incarico per un capriccio del sindaco.

Giusto precisare che in quel periodo di vuoto gestionale l’incarico fu affidato ad interim all’allora Segretario dottor Masoni, assolutamente incompetente in materia come da lui stesso più volte affermato. Questa assurda decisione causò una paralisi amministrativa con conseguenze ad oggi incalcolabili.

Calamia lascia prima di aver approvato il bilancio consuntivo che scadeva ad aprile scorso e, soprattutto, prima della presentazione del bando per la stabilizzazione dei precari impiegati al comune, scadenza 31.12 che, se non presentato, rischia di mandare a casa decine di persone che garantiscono da vent’anni l’andamento della macchina amministrativa salemitana.

Nessun allarmismo, per carità, i tempi ci sono tutti, (mi auguro anche la volontà!).

Il problema però è etico, morale…

Questa amministrazione ha assunto personale con modalità degne della peggiore tradizione della prima Repubblica, persone che alla prima occasione lasciano per opportunismo o, speriamo di no, per paura di affrontare temi evidentemente scottanti.

Come più e più volte detto in consiglio comunale la scelta di sostituire la dottoressa Benenati si è dimostrata scellerata ed incomprensibile.

Le decine di migliaia di euro spese dai salemitani per stipendi pagati a personale inutile sono un’onta che, presto a tardi, qualcuno dovrà spiegare!”

Replica dell’amministrazione:

“Il caos non è al Comune di Salemi, il caos non ci appartiene. Il caos vorrebbe crearlo ad arte certa opposizione che va sbandierando drammi e preannunciando disastri nascondendo il fatto che al Comune di Salemi si sono messi a posto i conti, che si è lavorato con fatica, che si è rimesso in piedi il bilancio e che si è ristabilito l’ordine nella gestione finanziaria. Tutto questo grazie all’impegno del sindaco, della giunta e anche del dirigente assunto da questa Amministrazione che ha saputo lavorare e lo ha fatto bene”. Lo afferma l’assessore al Bilancio del Comune di Salemi, Leonardo Costa. “Le scelte delle persone, però, non si possono condizionare in funzione di valutazioni che non appartengono all’Amministrazione, a un assessore, alla maggioranza o all’opposizione, e questo vale oggi per il direttore di ragioneria e ieri per i segretari che si sono succeduti. L’Amministrazione – precisa ancora Costa – non può incidere sulle scelte delle persone dettate da motivi personali. Certo, non è facile lavorare in questo modo, senza continuità o senza certezze, ma queste ad oggi sono le regole e al Comune di Salemi le regole si rispettano. Quello di cui sono certo è che è stato fatto un ottimo lavoro, che nessuno era mai stato in grado di fare, prendiamo atto delle dimissioni e andiamo avanti consapevoli che il lavoro fatto finora è meritorio. Il Consuntivo, inoltre, è stato approvato in Giunta e andrà in Consiglio non appena il collegio dei revisori, insediatosi da poco dopo il recente sorteggio in consiglio comunale, avrà dato il parere necessario a portarlo in aula. Continueremo a lavorare al meglio e con il massimo impegno. Nessun ‘caos’, ripeto, e non si capisce quale sia il ‘problema etico e morale’ sbandierato dal momento che certe scelte sul personale e sulla gestione amministrativa dell’ente rientrano nelle normali possibilità dell’Amministrazione”.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE