PartannaLive.it


Salemi, nasce il ‘Centro per la famiglia’ Un’equipe di esperti al servizio di genitori e figli in difficoltà

Salemi, nasce il ‘Centro per la famiglia’ Un’equipe di esperti al servizio di genitori e figli in difficoltà
31 ottobre
15:00 2018
SALEMI – Un’equipe di esperti al servizio di genitori e figli guiderà alcune delle attività sociali all’interno del Comune di Salemi. Negli uffici del competente assessorato comunale, guidato da Leonardo Costa, è stato infatti attivato il ‘Centro per la famiglia’, realizzato dall’Amministrazione nell’ambito di una partnership con il Distretto sociosanitario 53.
La struttura, che avrà sede presso gli uffici dell’assessorato ai Servizi sociali all’interno del chiostro di Sant’Agostino, ha l’obiettivo di affrontare i problemi dei minori svantaggiati e a rischio, dei nuclei familiari con conflittualità e dei genitori in condizioni di difficoltà e di disagio comunicativo con i propri figli. Attività che avranno una durata di tre anni e che verranno portate avanti da uno psicologo, due assistenti sociali e un mediatore professionale socio culturale. Prevista anche la figura di un legale che, contattato nei casi di necessità, interverrà per seguire le situazioni con rilevanza giuridica anche presso il Tribunale dei minori.
 L’intero progetto è gestito dalla cooperativa ‘Solidalia’, che si è aggiudicata il bando emesso dal distretto sociosanitario e che ha il compito di coordinare e organizzare gli operatori incaricati del servizio verificandone anche il corretto operato. “Si tratta di un forte potenziamento del settore servizi sociali – sottolinea il sindaco di Salemi, Domenico Venuti –. Abbiamo creduto fortemente nella partnership con il distretto sociosanitario, che ha consentito l’attivazione di servizi importanti per famiglie e minori salemitani che vivono disagi sociali”.
Secondo Costa “il Centro per la famiglia è una azione fondamentale attivata in favore dei cittadini, che consentirà un supporto duraturo nel tempo e per questo più adatto alle esigenze di chi si avvicinerà a questo servizio”. Il Comune ha inoltre messo a disposizione dei Servizi sociali anche una piccola libreria per ragazzi, istituita presso la biblioteca comunale ‘Simone Corleo’, utilizzata per accogliere al meglio i più piccoli anche nel corso dei colloqui tra assistenti sociali e famiglie.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE