PartannaLive.it


Santa Ninfa: un week-end all’insegna della preistoria al castello di Rampinzeri

Santa Ninfa: un week-end all’insegna della preistoria al castello di Rampinzeri
15 Maggio
15:03 2019

SANTA NINFA. Un week-end dedicato all’archeologia. Organizzato dal museo della preistoria «Pietra, prima cultura» di Santa Ninfa e dall’associazione «Prima archeologia» di Partanna, con il patrocinio del Comune, si svolgerà sabato 18 e domenica 19 maggio un seminario sulla preistoria. Lo scopo del workshop è quello di mettere insieme due esigenze del processo conoscitivo: da un lato favorire l’ampliamento delle conoscenze, grazie agli interventi qualificati di specialisti della ricerca preistorica; dall’altro provare a misurarsi concretamente con problematiche e strategie della vita preistorica. Per questo motivo sabato, a partire dalle 17, si terranno due relazioni sulla vita degli antichi antenati dell’uomo. La prima riguarderà la conoscenza dei metodi e delle tecniche di scheggiatura della selce, di cui parlerà diffusamente Marta Arzarello, dell’Università di Ferrara; la seconda concernerà la nascita dell’arte nella preistoria, i cui aspetti saranno affrontati dallo studioso Antonino Filippi. Domenica, invece, si terranno dei laboratori, aperti a tutti e gratuiti (per i ragazzi è necessaria la presenza degli adulti): il primo permetterà di conoscere le materie prime usate dagli artigiani preistorici per la scheggiatura e consentirà di misurarsi con tutte le difficoltà di questi processi e di queste tecniche operative; il secondo invece permetterà di usare delle vere e proprie armi preistoriche (il propulsore, il giavellotto e la frombola). I laboratori saranno diretti dall’équipe composta da Marta Arzarello, Andrea Perez e Marco Guastella.

È mediante la passione e la fede nel lavoro che il museo «Pietra, prima cultura» vuole rendere omaggio a quell’infaticabile ricercatore di verità sepolte dalla polvere del tempo che è stato Sebastiano Tusa. A lui si deve l’apertura del museo ed è nel suo ricordo, e soprattutto grazie alla sua lezione civica e scientifica, come precisano i curatori «vogliamo andare e guardare avanti».

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Il cittadino Segnala

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE