PartannaLive.it


Gibellina: al via la rassegna “Visioni notturne sostenibili”

Gibellina: al via la rassegna “Visioni notturne sostenibili”
20 agosto
17:58 2012

Si terrà sabato 25 agosto a partire dalle ore 20.30 presso Palazzo Di Lorenzo a Gibellina l’evento “Visioni notturne Sostenibili”: una notte dedicata a documentari di giovani autori.
La rassegna di documentari è organizzata da Belìce/EpiCentro della Memoria Viva e CRESM, in collaborazione con il Comune di Gibellina con la direzione artistica di Giuseppe Maiorana.

E’ una rassegna ricca di spunti educativi – dice Giuseppe Maiorana – che prevede di coinvolgere tutti, appassionati, curiosi e neofiti, con la trattazione di temi di divulgazione sociale, ma vuole anche proporsi come vetrina per la promozione di produzioni di documentari ‘dal basso’“.

I documentari verranno proiettati all’interno della corte del Palazzo Di Lorenzo.
La serata inizierà con un’interessante conversazione di Gabriella Ebano, fotografa e scrittrice, sulla fotografa più discussa nella storia della fotografia: ”QUE VIVA TINA! Dall’emigrazione all’impegno: vita e fotografia di una rivoluzionaria” ,Tina Modotti, quale esempio di estremo impegno umano, civile e politico espresso in tutto il breve corso della sua intensa e travagliata vita.
Seguiranno le proiezioni di documentari articolate in due sezioni tematiche. IMMIGRAZIONE/EMIGRAZIONE, in cui verranno proiettati “Tuffati Amin” di Alberto Castiglione, tratto da ”IL DIRITTO DI AVERE DIRITTI”“Dallo Zolfo al carbone” di Luca Vullo, “Le printemps en exil” di Massimiliano Minissale, Marie Blandin, Giuseppe Spina.

La rassegna continuerà con la seconda sezione “VISIONI LIBERE”, dedicata alla produzione di documentari inerenti temi e personaggi del territorio siciliano: “Alberto Burri, la vita nell’arte” di Davide Gambino e Dario Guarneri, del Centro Sperimentale di Cinematografia Sicilia, “Zavorra” di Vincenzo Mineo e ”Carta Bianca. Storie di Gibellina nuova” di A. Craparotta, A. Lo Cascio, M. Rizzo.

“Visioni notturne Sostenibili” fa parte del programma della seconda rassegna estiva “Solstizi e Memorie d’Estate” di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva e CRESM che vuole essere un momento per riflettere, vedere, osservare e condividere tematiche di rilievo sociale attraverso canali diversificati come le presentazioni di libri e le testimonianze dirette con gli autori, la rassegna di documentari e azioni di progettazione attiva e partecipata.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE