PartannaLive.it


Trapani: arrestato il tunisino fuggito lo scorso 10 agosto dopo un permesso premio

Trapani: arrestato il tunisino fuggito lo scorso 10 agosto dopo un permesso premio
22 settembre
13:45 2012

Il detenuto, Abdessalem Hamdi di 34 anni, era stato condannato a 12 anni di reclusione dopo che nel 2006, a San Vito lo Capo, aveva tentato di uccidere l’ex moglie, il padre ed il cognato, e con loro anche la propria figlioletta di appena 4 anni. Il 10 agosto scorso era uscito per un permesso premio ma non era più rientrato al carcere di San Giuliano. E’ stato bloccato dalla polizia nei pressi della stazione di Alcamo.

Dalle indagini, avviate subito dopo la fuga, era emerso che il fuggitivo aveva in mente di portare a termine la sua vendetta contro i suoi ex familiari e per questo attorno a lui era stata avviata un’attività investigativa molto incalzante. Il tunisino aveva trovato rifugio nelle campagne tra Castellammare del Golfo ed Alcamo, aiutato da alcuni pregiudicati del luogo ma ieri pomeriggio è stato bloccato, dagli agenti della squadra mobile di Trapani e del commissariato di Alcamo. I poliziotti sono riusciti ad intercettarlo nei pressi della stazione ferroviaria di Alcamo, e hanno arrestato con l’accusa di favoreggiamento anche Cristoforo Mangiapane, 42enne pregiudicato per reati contro il patrimonio. Il Mangiapane aveva fornito sostegno all’extracomunitario, ospitandolo in un casolare abbandonato nei pressi di un ovile nella sua disponibilità.

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE