PartannaLive.it


Diario delle mie letture, “Le mystere Henri Pick”

Diario delle mie letture, “Le mystere Henri Pick”
23 aprile
13:54 2016

Da tempo non mi capitava di leggere un romanzo così bello e me ne sono accorto appena ho chiuso il libro dopo aver sfogliato l’ultima pagina, perché le ultime cento pagine le ho lette tutte d’un fiato senza la possibilità di riflettere, di fermarmi a pensare alla storia che stavo leggendo. Quando ti capita un affare del genere dopo una lunga serie di letture fallimentari, libri che cominci e dopo poche pagine abbandoni, romanzi che nelle prime cinquanta pagine ti irretiscono per poi annoiarti, tutto ciò è ancora più affascinante. Mentre scrivo conservo ancora l’emozione che mi ha accompagnato durante la lettura nel tentativo di scoprire il mistero come lo stesso titolo del libro dice, che si nasconde dietro la narrazione di questa storia, “Le mystere Henri Pick(nella foto la poertina del libro), magistralmente scritta dal quarantenne romanziere francese David Foenkinos. Il libro l’ho letto in lingua originale, è un’opera da poco pubblicata dalla gloriosa casa editrice Gallimard che annovera tra i suoi titoli i migliori romanzi della letteratura francese contemporanea. In questa storia, per fortuna, non si incontrano gialli polizieschi, delitti irrisolti o assassini da scoprire, perché a dirla tutta non se ne può più di gialli di ogni tipo, francesi, svedesi, polacchi, ungheresi, psicologici, culinari o cinesi. David Foenkinos, come capita spesso nelle sue opere, imbastisce dei veri e propri misteri letterari. Questa volta è il caso di un manoscritto ritrovato nella biblioteca di un paesino bretone in cui un bibliotecario e appassionato divoratore di libri ha voluto riprodurre l’idea  di una biblioteca dei manoscritti rifiutati e non pubblicati dalle case editrici, contenuta in un libro del famoso scrittore americano Richard Brautigan “L’aborto”, in cui il protagonista è uno strano bibliotecario che accetta libri di qualsiasi tipo. A scoprire il manoscritto è una giovane coppia, redattrice e scout lei per una famosa casa editrice, scrittore al primo romanzo lui. Il libro ha un titolo affascinante, “Le ultime ore di una storia d’amore”, ed è il racconto di un amore che finisce in parallelo con il racconto delle ultime ore di vita del poeta russo Puskin. I libri di Foenkinos appartengono alla categoria dei romanzi che parlano di altri romanzi, di altri autori o di altre storie. Ogni grande autore non si sottrae a questo raffinato gioco letterario che serve spesso a suggerire altre letture. In questo modo molti lettori costruiscono la loro lista di libri da leggere o che hanno letto, e anch’io ho scoperto i più bei libri in questo modo. Il romanzo di cui sto parlando uscirà in edizione italiana fra qualche mese, nel frattempo esistono in circolazione altri titoli dello stesso autore pubblicati dalle case editrici italiane, uno per tutti “Charlotte” che lo scorso anno ha vinto il prestigioso premio letterario francese Renaudot.

Vincenzo Piccione

 

 

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE