PartannaLive.it


Santa Ninfa: consegnato a Michele Riondino il premio “Cordio”

Santa Ninfa: consegnato a Michele Riondino il premio “Cordio”
17 dicembre
09:02 2016

Un museo strapieno di gente ha fatto da sfondo alla cerimonia di premiazione dell’ottava edizione del premio «Museo Nino Cordio», organizzato annualmente dal Comune di Santa Ninfa (città natale dell’artista morto a Roma nel 2000) e dall’associazione culturale «Teatri di Nina». A ricevere il riconoscimento è stato l’attore Michele Riondino, conosciuto dal grande pubblico soprattutto per avere interpretato, in tv, il giovane commissario Montalbano (creato dallo scrittore Andrea Camilleri) e il corridore Pietro Mennea. «Attore generoso e passionale recitava la motivazioneunisce all’attività artistica un vigoroso impegno sociale, spendendosi per i diritti dei lavoratori. Con consumata abilità, è riuscito a interpretare i più disparati personaggi, facendoli risultare sempre credibili. Ha prestato volto e fatiche alla figura ormai leggendaria di Pietro Mennea e cesellato un perfetto commissario Montalbano da giovane». «Sono onoratoha detto Riondinodi ricevere questo premio intitolato ad un artista prezioso come il museo che raccoglie le sue opere».

All’incontro con il pubblico, nella “Sala delle teste” del museo, oltre all’attore pugliese, c’erano il figlio dell’artista, il regista Francesco Cordio, e il regista Daniele Vicari, autore del film «Il passato è una terra straniera» (di cui è co-protagonista Riondino stesso), che è stato proiettato a seguire. Anche a Vicari è stata consegnata una targa per la «sensibilità artistica e l’impegno civile».

(Nella foto, da sx: l’assessore alla Cultura Silvana Glorioso, il sindaco Giuseppe Lombardino, Francesco Cordio, Michele Riondino, Daniele Vicari ed il presidente del Consiglio comunale Vincenzo Di Stefano)

Commenta qui:

Vuoi essere informato sulle ultime notizie del giorno e ricevere tutti gli aggiornamenti sui fatti del tuo territorio?

Metti "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook oppure "Segui @Partanna_Live" su Twitter.

Articoli correlati

Seguici su Facebook

Gli amici dell’AVIS Partanna:

ARCHIVIO DELLE NOTIZIE